‘++Lombardia, via a vaccinazioni per senzatetto e migranti

    201

     

    MILANO  Insieme alle somministrazioni per i dipendenti aziendali, in Lombardia stanno partendo anche le vaccinazioni per i senzatetto: stranieri e non. In questa categoria infatti, come ha sottolineato l’assessore al Welfare Letizia Moratti stamane intervenendo all’inaugurazione dell’hub vaccinale Unipol, rientrano anche “i migranti irregolari” (che in tutta la Regione sono circa 112.000, ndr).

    Per ora, però, le inoculazioni riguarderanno soltanto chi è seguito e assistito da un’associazione (perché frequenta il dormitorio o gli altri servizi messi a disposizione dai volontari).

       Ieri si è iniziato dagli ospiti della fondazione ‘Casa della Carità’ in via Brambilla, a Milano: 140 iniezioni.
    Per le somministrazioni verrà impiegato il personale dell’esercito e dell’Agenzia regionale emergenza e urgenza (Areu). Verrà utilizzato prevalentemente il vaccino Johnson and Johnson, perché monodose. Nei prossimi giorni toccherà, poi, al centro d’accoglienza ‘Casa Jannacci’ e alle strutture dell’organizzazione ‘Fratelli di San Francesco’.
       Soltanto in un secondo momento si provvederà alla vaccinazione dei senza fissa dimora che non hanno nessun legame con le associazioni e che vivono in forti condizioni di emarginazione.
    Per immunizzare anche queste persone la Regione sta pensando di utilizzare le Unità mobili di strada, ma ad oggi le tempistiche e le modalità organizzative sono ancora incerte.
    Articolo precedenteSalvini “No al blocco dei licenziamenti per i settori che crescono”
    Articolo successivoOcchio: da mercoledì 9 Milano ‘riattiva’ area B e C