NewsPolitica

Lombardia rossa, Rezza (Iss): ‘Regione ha corretto dati’. Roggiani (Pd), ‘giunta si dimetta’

 

MILANO  “La Cabina di regia composta da Iss, ministero della Salute e rappresentati delle Regioni, si è riunita per il monitoraggio dell’andamento epidemiologico dal quale è emerso che erano presenti alcune incongruenze nei dati della Regione Lombardia. La Regione stessa ha poi corretto rinviando il file il 20 gennaio. Questo ha permesso di ricalcolare l’Rt e di ricollocare la Lombardia in zona arancione”. Lo ha spiegato il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, in un videomessaggio del ministero.

“La giunta lombarda conteggiava i guariti tra i positivi, alzando così l’RT. Più di una settimana fa lo avevamo denunciato con i nostri sindaci. Il cruscotto, cioè il Sistema di biosorveglianza per monitorare l’andamento territoriale dell’epidemia e le quarantene dei residenti, era in tilt. A Segrate ieri il sistema riportava 504 segratesi positivi, oggi 102, a Cesano Boscone si è passati da 1400 a 72 in tre giorni, a Buccinasco in 24 ore da 244 a 64. Questo dimostra che i nostri dubbi erano fondati e che i sindaci avevano ragione. Adesso basta, la misura è colma. Basta con le menzogne, questa giunta deve ammettete di aver fallito e non continuare con questo indecente scaricabarile. Dopo i macroscopici errori sui vaccini antinfluenzali e anti-Covid e adesso con i dati, non è pensabile affrontare la fase delicata e complessa che ci attende con questa maggioranza, chiediamo a Fontana di dimettersi”. Così in una nota la segretaria metropolitana del PD Silvia Roggiani

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi