Lombardia, rischio neve fino alla notte di lunedì (sopra i 600 metri)

    67

     

    MILANO – La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha confermato l’ordinaria criticità (codice giallo) per rischio neve, fino alle 24 di domani, lunedì 19 marzo, sulle zone omogenee NV-03 (Alta Valtellina, provincia di Sondrio), NV-06 (Prealpi bergamasche, provincia di Bergamo), NV-07 (Valcamonica, provincia di Brescia), NV-08 (Prealpi bresciane, provincia di Brescia) e NV-20 (appennino pavese).

    IL METEO – “Precipitazioni deboli – spiega Bordonali – sono possibili ovunque, ma più probabili su Pianura Centro-Orientale, Prealpi Centro-Orientali e Appennino, per lo più concentrate tra la notte e la prima parte del mattino di domani, lunedì 19/03; dal pomeriggio solo occasionali e di intensità molto debole.

    Limite neve intorno a 600 m su Alpi e Prealpi Centro-Orientali e Appennino, con accumuli per lo più inferiori a 10 cm sopra i 600 m; a tratti possibile neve su Pianura Orientale e fondovalle ma senza accumuli persistenti al suolo.

    EFFETTI AL SUOLO – Le problematiche principali per rischio neve possono essere legate soprattutto a difficoltà e rallentamenti del traffico stradale oltre le quote segnalate.
    Si chiede pertanto ai sistemi locali di protezione civile di attivare una fase operativa di attenzione, cioè di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di contrasto in caso di necessità, congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza, per la sicurezza della circolazione del traffico sulle strade e la riduzione dei rischi connessi.

    INDICAZIONI OPERATIVE – La Sala operativa chiede di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala operativa di Protezione civile regionale: 800.061.160 o via mail all’indirizzo cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it.

     

    Articolo precedenteMagenta, Agata Christie fa il ‘tutto esaurito’ al Lirico
    Articolo successivoGianni Bugno a Ticino Notizie