Lombardia, mercati scoperti: rinnovate le convenzioni con gli ambulanti fino al 2032

53

MILANO  – “Rinnovate concessioni degli spazi mercatali per gli ambulanti, in scadenza alla fine di quest’anno, fino al 2032. Una procedura semplice e snella, che si basi sulla sola autocertificazione dei requisiti richiesti a chi già lavora nel settore, senza ulteriori aggravi e complicazioni per gli operatori del settore del commercio su area pubblica come mercati, chioschi, fiere e edicole.”

 

MERCATO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Soddisfazione espressa da Silvia Scurati, consigliere regionale della Lega, per la delibera della Giunta regionale che interessa le disposizioni statali vigenti, scadranno, le oltre 66 mila concessioni per i titolari, circa 22mila imprese in Lombardia, che operano nei circa 1.600 mercati esistenti e negli oltre 700 posteggi isolati. “Si tratta di un settore che Con la crisi dell’emergenza Coronavirus, ha registrato un gravissimo contraccolpo: si passa da un calo del 30 per cento per l’alimentare a un crollo del 70 per cento per tutte le altre tipologie merceologiche de non addirittura con azzeramenti dei fatturati”, ha concluso Scurati. “L’impegno  prosegue a stretto contatto con le associazioni di categoria, pronti ad intervenire per arginare ulteriori difficoltà dovessero riscontrare gli ambulanti lombardi”.

Articolo precedenteLa nuova spedizione e la scoperta di “Underground Adventures”
Articolo successivoMagenta all’Ospedale Fornaroli convegno sulla Chirurgia Bariatrica