‘++Lombardia, effetto Covid: tentati suicidi degli adolescenti + 50%

169

 

MILANO   Dall’inizio della pandemia in Lombardia i tentati suicidi tra gli adolescenti sono aumentati del 50 per cento, la rabbia sociale e’ esplosa con sempre maggior frequenza in risse ed episodi di violenza, cosi’ come sono aumentati in modo costante gli atti di autolesionismo e i disturbi alimentari.

   La sofferenza dei giovani dovuta ai cambiamenti delle condizioni di vita e di relazione dovute al Coronavirus sara’ il tema che verra’ approfondito, domani dalle 9 alle 13, nel corso del webinar intitolato “Adolescenti al tempo del Covid: la sofferenza, le risorse, le risposte terapeutiche”, organizzato dal Centro Milanese di Psicoanalisi (Cmp) Cesare Musatti.
   Gli esperti affronteranno come l’emergenza Covid, le restrizioni imposte e il contesto che ne e’ derivato, e’ stata causa di una “esplosione di comportamenti patologici” si legge in una nota, in “risposta a un evento traumatico e a una situazione di deprivazione. La pandemia ha portato alla luce un disagio presente e diffuso evidenziando aspetti latenti di criticita’ che coinvolgono famiglia, societa’ e soprattutto gli adolescenti” Ad introdurre i lavori saranno Cristina Riva Crugnola e Simonetta Bonfiglio, rispettivamente segretario scientifico e presidente del Cmp. E’ previsto l’intervento di Maurizio Stangalino, neuropsichiatra infantile e docente all’Universita’ del Piemonte Orientale, Giorgio Rossi, direttore del dipartimento di Neuropsichiatria dell’ Infanzia e Adolescenza dell’Asst 7 Laghi (Varese), Renata Nacinovich, direttore del servizio di Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza dell’ Asst di Monza e Pierangelo Veggiotti, docente universitario di neuropsichiatria infantile e direttore di neurologia pediatrica al Buzzi
Articolo precedenteLombardia, richiamo Astra Zeneca solo per over 60
Articolo successivoIl calciatore sul sofà: la nuova rubrica per Euro2020 del Duca di Saronno