Linate-Malpensa, tutto pronto. Per lo scalo varesino aumento di traffico del 30-40%

    83

     

    MALPENSA – Per tre mesi il decollo e l’atterraggio a Milano avranno un solo volto, quello di Malpensa. Una rivoluzione temporanea in casa Sea, la partecipata del Comune di Milano che gestisce gli aeroporti milanesi, che con la chiusura di Linate, prevista dal 27 luglio al 27 ottobre per lavori alla pista e al terminal, nelle notti tra giovedi’ 26 e sabato 28 luglio spostera’ tutti i mezzi nello scalo varesino.
    I lavori di restyling di Linate dureranno in realta’ piu’ di tre mesi, fino al 2021, ma per il rifacimento della pista saranno sufficienti 90 giorni circa. I numeri sono importanti: circa mille voli in piu’ alla settimana, per un flusso di passeggeri che potrebbe arrivare a toccare le 700 mila unita’ ogni sette giorni, circa 100 mila in piu’ ogni giorno.
    Le stime di Sea, infatti, parlano di un incremento del 30-40per Malpensa, come ha spiegato a suo tempo l’amministratore delegato di Sea, Armando Brunini ai consiglieri di Palazzo Marino. Il trasloco comportera’ un investimento da 15 milioni di euro circa per adeguare le infrastrutture e i sistemi operativi all’aumento di traffico.
    Articolo precedenteBereguardo, donna 87enne abbatte 20 metri di guard rail
    Articolo successivoLa Regione scopre una discarica abusiva nel Pavese grazie a droni e video sorveglianza