L’identitaria Stefania Bonfiglio: “Giunta sempre più leghista, ma adesso ciò che conta è mettersi al lavoro per il bene della città”

    87

    MAGENTA “Dopo un anno finalmente si ricompone la Giunta magentina. Il dato di fatto è che verranno rappresentati solo due partiti della maggioranza. Fa un po’ sorridere che Magenta abbia Sindaco (Lombardia Ideale ha sede in via Bellerio), Vicesindaco e 2 assessori in quota Lega. Questo però, in quanto consigliere comunale di maggioranza non ha particolare rilevanza; ciò che per me è davvero importante è salvaguardare gli interessi dei cittadini e per questo motivo ho già chiesto e chiedo che ora seriamente si inizi a lavorare per la nostra Città con un’azione politica condivisa. In questa cornice porgo i miei migliori auguri di buon lavoro al nuovo Assessore Avv. Simone Tisi”.

     

    Stefania Bonfiglio

    Insomma dalla ex leghista Bonfiglio ormai in predicato di aderire a Fratelli d’Italia oltre che ad un progetto sovranista più ampio di portata nazionale, arrivano parole caute. Certo lo squilibrio verso la ‘porta verde’  – volendo fare una battuta – più volte evocata dal Sindaco è evidente. Però, è altrettanto evidente la volontà di questa Amministrazione di completare una squadra che da oltre un anno a questa parte giocava con un uomo in meno.  Per il resto i conti si faranno alla fine. Ma la sensazione diffusa e che serpeggia nelle file del centrodestra è che sia in atto una sorta di tregua. Poi nel 2022 sarà il momento del redde rationem e non solo nei confronti dei cittadini che si dovranno esprimere sulla bontà o meno dell’operato di questa Amministrazione.

    F.V.

     

    Nella foto sopra Stefania Bonfiglio, qui di lato una vignetta umoristica di qualche tempo fa’. La Lega oggi in realtà pare essere più in sella che mai. A dimostrare di come la politica e i suoi scenari cambino in modo repentino nel giro di pochi mesi…. 

    Articolo precedenteFratelli d’Italia: la “puntura di spillo” Lori Garagiola, “Adesso ci attendiamo un deciso cambio di passo”
    Articolo successivoVigevano: istituto clinico Beato Matteo, donazione in memoria di Luciano Mercalli