Letta attacca la Lombardia, Cecchetti insorge:

    64

     

    MILANO  “Forse vivendo a Parigi il segretario del PD, Enrico Letta, si è perso qualche passaggio. La Lombardia un anno e mezzo fa è stata travolta dalla pandemia perché il Governo sostenuto dal PD, il Governo Conte, ha perso oltre un mese non facendo nulla per inviare ai territori i dispositivi per la protezione dei medici, non facendo nulla per attuare misure preventive, per tracciare i possibili contagi.

    A gennaio il governatore lombardo Attilio Fontana chiedeva misure e controlli, la Lega depositava in Senato un’interrogazione cui il ministro Speranza non avrebbe risposto: il Governo giallorosso ha perso un mese di tempo e la pandemia banalmente ha colpito la Regione con la maggiore densità abitativa e il maggior traffico di passeggeri e turisti, non bisogna essere dei geni per capirlo, no? Letta stia zitto dato che non sa di cosa parla. Oppure se Letta vuole parlare allora ci racconti del piano pandemico non aggiornato, dei dossier dell’OMS, del perché il loro Governo non ha istituito la zona rossa in Val Seriana, dei ritardi nell’inviare le mascherine in Lombardi”.

     Lo dichiara l’on. Fabrizio Cecchetti, vice capogruppo della Lega alla Camera dei Deputati e coordinatore della Lega Lombarda per Salvini Premier.

    Articolo precedenteCasorezzo (e il sindaco) ragionano sui nuovi dossi
    Articolo successivo’26 gennaio 2020: un cinese residente in Italia fu ricoverato a Seriate per Covid’