Legnano, un guasto all’impianto di teleriscaldamento

    99

     

    LEGNANO – Amga Legnano ha voluto dare alcune informazioni in merito al guasto occorso nella giornata di sabato 15 settembre alla nostra centrale del Teleriscaldamento.

    Le utenze allacciate al TLR sono 252, ripartite sul territorio del Comune di Legnano e su quello di Castellanza. Di queste, 122 usufruiscono sia del riscaldamento che dell’acqua calda sanitaria, mentre le restanti 130 usufruiscono della nostra centrale unicamente per il servizio di riscaldamento.

    Con il termine “utenza” s’intende in questo caso lo stabile (condominio, per lo più) allacciato alla rete alimentata dalla centrale: è, infatti, con il condominio che AMGA stipula il contratto, non con le singole unità abitative di cui lo stesso è composto.

    Il guasto di sabato scorso non ha determinato ripercussioni sul riscaldamento delle abitazioni, non essendo ancora tempo di termosifoni accesi e anche il problema della mancata erogazione di acqua calda si è rivelato piuttosto contenuto. Basti pensare che sono soltanto 7 le telefonate effettuate al nostro servizio di pronto intervento, attivo 24 ore su 24: la prima è giunta alle 8.15 e l’ultima alle 11.40 (alle 13 il servizio era già stato ripristinato). Evidentemente la maggior parte degli utenti non ha neppure avuto modo di accorgersi del guasto, se si tiene conto che ogni condominio dispone di un grosso serbatoio di accumulo, dove l’acqua viene convogliata e mantenuta ad una temperatura di circa 65 gradi: l’ipotesi più probabile è che tale riserva sia stata ampiamente sufficiente per evitare ai più la cosiddetta “doccia fredda”.

    Negli ultimi 4 anni AMGA ha allacciato 14 nuove utenze e altre 3 beneficeranno del servizio a partire dal mese prossimo.

    Scegliere il TLR significa contribuire alla diminuzione di canne fumarie che svettano nei cieli delle città, produrre meno emissioni di C02 in atmosfera e avere la garanzia di una maggiore sicurezza.

    Certo, anche il TLR così come tutti gli impianti può essere soggetto a guasti. Il vantaggio, tuttavia, rispetto alla singola caldaia è che l’utente non deve attivarsi a cercare assistenza tecnica: quest’ultima viene infatti garantita costantemente da parte di personale specializzato che, in costante collegamento con la centrale, ne monitora il funzionamento 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.

    A fronte di tutto ciò, AMGA crede nel TLR e nel personale ad esso preposto: tecnici che conoscono l’impianto e che lavorano con professionalità e tempestività.

    Articolo precedente‘Vittuone, un paese in declino’: la ‘stilettata’ del Pd
    Articolo successivoMagenta: urla nella notte in piazza mercato, giovane colpito con una bottiglia finisce in ospedale