+++ Legnano, Tariffa Puntuale. Apre lo Sportello di Aemme Linea Ambiente +++

248

+++ MA SOLO PER I CITTADINI DELL’OLTRESTAZIONE 2 NON ANCORA IN POSSESSO DEI NUOVI SACCHI GRIGI +++ 

LEGNANO – Apre domani, martedì 11 ottobre, e sarà operativo tutti i martedì dalle ore 08:30 alle ore 13:00 lo sportello di AEMME Linea Ambiente dedicato alla distribuzione dei sacchi con il Tag, necessari per conferire i rifiuti indifferenziati secondo il nuovo metodo della Tariffa Puntuale.

 

Oltre l’80% dell’utenza dell’Oltrestazione 2 è stata raggiunta e ha ricevuto a domicilio la fornitura di sacchi, ma resta ancora un 20% scarso che, per svariati motivi, non è stato possibile raggiungere (c’è chi si è rifiutato di aprire la porta agli addetti, chi ha aperto ma non ha voluto ritirare i sacchi, chi è risultato irreperibile sia al primo che al secondo passaggio degli operatori e, ancora, chi sostiene di essere stato in casa al momento del passaggio ma di non essere stato interpellato. In quest’ultimo caso, consigliamo ai cittadini che la via più breve per risolvere il problema non è quella di scrivere ai giornali, bensì di effettuare una segnalazione al numero verde di AEMME Linea Ambiente, oppure di contattare direttamente il numero di telefono stampato sul volantino che è stato lasciato in tutte le cassette delle lettere).

L’ingresso del nuovo sportello di ALA è dal civico 55 di via per Busto Arsizio, dove compare il cartello con la dicitura “Ingresso clienti” (nella foto in evidenza).

 

Per poter ritirare i sacchi, gli utenti dovranno presentarsi muniti della propria CRS (se sono intestatari Tari, ossia se la Tassa Rifiuti è intestata a loro), altrimenti con una copia della CRS dell’intestatario Tari, più il modulo di delega compilato (che alleghiamo). Allo sportello tutti gli aventi diritto (utenti nel cui nucleo familiare ci sono bambini da 0 ai 2 anni di età e utenti anziani/disabili con problemi d’incontinenza) si potranno ritirare anche i sacchi azzurri per conferire i pannolini e i pannoloni (in quest’ultimo caso occorre presentarsi con la documentazione rilasciata dall’ATS).

 

Articolo precedenteGrande successo dell’evento “Trecate for the dog”
Articolo successivoRobecchetto con Induno: oltre 90 mila euro per la digitalizzazione