Legnano, si dimette membro del Cda alla RSA Sant’Erasmo

    21

     

    LEGNANO – Un esponente del consiglio d’amministrazione si è dimesso. Per la casa di riposo sant’Erasmo di Legnano si crea quindi l’esigenza di riempire il vuoto con una figura professionale nuova. Elemento di non secondaria importanza vista anche la delicatezza del periodo che pone anche le strutture ricettive per persone anziane nella condizione di doversi sobbarcare un supplemento di lavoro e attenzione. Consapevole dell’esigenza, l’amministrazione comunale del sindaco Lorenzo Radice ha subito promosso un bando per individuare la figura di riferimento.
    “Stiamo collaborando con la fondazione Sant’Erasmo e in modo particolare in questo periodo difficile per tutti – ha spiegato Radice –  abbiamo voluto emettere un avviso pubblico con il quale siamo alla ricerca di un membro nuovo in sostituzione di quello dimissionario che possa assistere la sant’Erasmo in due compiti fondamentali, sia nei varii passaggi tecnici legati alla sua attività sia nell’adeguamento dello Statuto alle esigenze attuali”.  E a questo aggiunge un appello erga omnes: “è molto importante – spiega – che in questa fase in modo particolare stiamo vicino ai nostri anziani e alle strutture che nel nostro comune se ne prendono cura”.
    Cristiano Comelli
    Articolo precedenteFauci: ‘Vaccino anti Covid negli Usa a fine dicembre’
    Articolo successivoCentri commerciali: ricorso al Tar contro Lombardia e Piemonte, ‘no alle chiusure’