CronacaNews

Legnano: Radice parte puntando sulla legalità

Questo pomeriggio saranno posati due mazzi di fiori nel parco Falcone - Borsellino

LEGNANO – Intende cominciare il suo mandato con un gesto profondamente simbolico ma anche di sostanza. Per riaffermare la centralità del valore della legalità, il neosindaco Lorenzo Radice invita mondo politico e cittadini mercoledì 7 ottobre alla 18 a posare due mazzi di fiori nel parco Falcone- Borsellino. “Uno- spiega il neo primus inter pares di palazzo Malinverni – sotto il cartello che riproduce la foto dei due magistrati vittime di stragi di mafia, l’altro alla fontana dedicata ai caduti nella lotta di liberazione”.  La sua filosofia è insomma incamminarsi verso un futuro lavoro denso di impegni e di sfide da affrontare prendendo per mano la nobiltà di un passato che sarebbe delittuoso dimenticare.
“Voglio cominciare il mio mandato da sindaco – prosegue Radice- rendendo omaggio, a nome della città di Legnano, a persone che incarnano quei valori che sono stelle polari irrinunciabili per una società civile, la legalità nelle figure dei due magistrati che hanno perso la loro vita per l’impegno nel contrasto della criminalità organizzata e la Resistenza, fondamento dell’Italia repubblicana a cui si ispira la nostra Costituzione.
Penso sia un segno importante e doveroso ritrovarsi intorno a esempi che devono farci da guida nella vita di tutti i giorni e, nel caso mio e dei consiglieri comunali. nell’amministrare una città il cui nome è comparso ancora di recente in indagini sulla criminalità organizzata”. Una città chiamata a recuperare la sua dimensione di orgoglio perché, chiosa Radice, “insignita della medaglia di bronzo al valor militare per la lotta di liberazione”.
Cristiano Comelli       

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi