Legnano: “Party in bici”, quattro giorni di festa nel segno della mobilità sostenibile

202

LEGNANO – Una corsa podistica, due biciclettate, incontri pubblici sulla Bicipolitana e la mobilità sostenibile nell’Altomilanese, un workshop sulla mobilità scolastica, una mostra sulle bici storiche Legnano, stand a tema e un workshop per i tecnici comunali del territorio. Sono questi i vari momenti di cui si compone il programma di “Party in bici – L’Altomilanese in mobilità attiva”, la quattro giorni, dal 23 al 26 settembre al Castello di Legnano, sui temi della mobilità sostenibile organizzata da Comune di Legnano quale capofila dei sei Comuni (Legnano, Busto Garolfo, Canegrate, Dairago, San Giorgio su Legnano e Villa Cortese) partecipanti al progetto ministeriale “L’Altomilanese va in mobilità sostenibile” in collaborazione con Unione sportiva Legnanese e le varie associazioni del territorio, con gli interventi e il supporto del Ministero della Transizione ecologica attraverso il progetto CReIAMO PA e il progetto espositivo del Museo Fratelli Cozzi.

“Party in bici” sarà uno spazio e un’occasione per fare cultura di mobilità sostenibile (dai piedi alle due ruote, e non solo), in cui l’argomento sarà trattato, discusso, conosciuto meglio e vissuto in prima persona sotto tanti aspetti, dalla pratica quotidiana, con i suoi risvolti inclusivi, ai progetti in essere e futuri che interesseranno il territorio, dalla normativa alla formazione dei tecnici comunali, dai mezzi della mobilità attiva a quelli degli atleti della Legnano che hanno fatto la storia del ciclismo e che costituiscono, a tutti gli effetti, un vero patrimonio, materiale e culturale, della nostra Città.

La quattro giorni si aprirà venerdì sera con la Stralegnanese by night, corsa podistica non competitiva organizzata dall’Unione Legnanese e aperta ad atleti FIDAL e amatori con partenza e arrivo al Castello di Legnano e percorso che si svilupperà nel centro cittadino per 7 chilometri circa. Sabato e domenica, dalle 10 alle 18 nel cortile del Castello, saranno allestiti stand che offriranno una visuale esaustiva sul mondo delle due ruote, dalla prospettiva offerta da associazioni ambientaliste alle ciclofficine, dai modelli vintage a quelli più recenti ai progetti di mobilità sostenibile che stanno interessando Legnano: Bicipolitana, Cambio, buoni mobilità e Piedibus.

Il mattino del sabato, alle 11, sarà inaugurata la mostra “Ovunque è Legnano – Da Legnano al mondo delle due ruote” al Museo Fratelli Cozzi, esposizione di modelli di biciclette Legnano in sella alle quali alcuni dei più grandi campioni del ciclismo italiano hanno conquistato vittorie di prestigio. La mostra è a cura dell’associazione Friends of Museo Fratelli Cozzi e dell’associazione Ugo Colombo Hombre Vertical ed è realizzata con il supporto della Fondazione Comunitaria Ticino Olona.

 

 

Il pomeriggio di sabato si aprirà con la prima biciclettata, organizzata da US Legnanese in collaborazione con l’associazione Turismosempione, aperta a tutti, che, con partenza dalla Famiglia Legnanese, toccherà Piazza San Magno, Monumento al Guerriero, Castello, farà tappa proprio al Museo Cozzi per visitare la mostra e quindi ritorno in Famiglia Legnanese per un aperitivo. Stesso itinerario avrà la biciclettata in programma domenica mattina alle 11.30. Alle 17.30 avrà inizio il workshop partecipativo sulla mobilità scolastica, dove sarà illustrato quanto attuato finora sul territorio, anche grazie a testimonianze di insegnanti e studenti che hanno aderito al progetto sui buoni mobilità o di famiglie, accompagnatori e partecipanti al Piedibus, progetto in fase di riavvio anche per il prossimo anno scolastico, cercando di trovare insieme spunti e idee per il futuro. Al termine vi sarà la premiazione degli studenti dell’istituto Tirinnanzi e Bernocchi che hanno partecipato all’iniziativa durante le ultime settimane dello scorso anno scolastico. La giornata sarà chiusa da un aperitivo.
La giornata di domenica si aprirà alle 11.00 con lo svelamento del logo della Bicipolitana, il sistema di viabilità ciclabile che sta prendendo forma a Legnano. Il pomeriggio sarà aperto dalla premiazione della competizione, sulla base dei chilometri pedalati nei tragitti casa-lavoro e casa-scuola, indetta la scorsa primavera fra contrade legnanesi e Comuni.

Alle 17.30 avrà inizio una tavola rotonda sulla mobilità sostenibile con testimonianze di altre città italiane virtuose che promuovono la mobilità ciclistica a confronto con quanto si sta facendo sul nostro territorio, con la partecipazione di tecnici esperti di buone pratiche del progetto CReIAMO PA, un progetto europeo gestito dal Ministero della Transizione Ecologica volto ad aumentare le competenze delle amministrazioni sul tema e creare rete. Saranno presenti in particolare Federico del Prete (responsabile Legambici Lombardia), Gastone Baronio (Comune di Cesena), Alberto Marescotti (Comune di Padova e), Thomas Flenghi (Comune di Pesaro). Modera l’incontro Massimo Ciuffini (referente progetto CReIAMO PA e Osservatorio Nazionale Sharing Mobility). Il pomeriggio si chiuderà con l’aperitivo preparato dagli studenti dello Ial.

Lunedì 26 settembre spazio ai tecnici con un workshop, la mattina, sulla ciclabilità che vedrà la presenza dei tecnici del progetto CReIAMO PA e dei Comuni del territorio. Nel pomeriggio confronto su piste e corsie ciclabili realizzate sul territorio e visionate durante il sopralluogo di domenica pomeriggio.

Articolo precedenteSomma Lombardo. Con la Villoresi Waterway Run inaugurati i pontili Slowmove tra Tornavento e Panperduto
Articolo successivo+++ Incidenti sul lavoro: precipita da 20 metri, muore operaio a Milano +++