Legnano: oltre 6 mila veicoli controllati e 100 sanzioni

    91

    LEGNANO – Oltre 6mila veicoli controllati e poco meno di 100 sanzioni comminate durante la prima settimana di controlli “extra” della Polizia Locale. Come preannunciato, il nucleo di polizia stradale del Comando di corso Magenta, lo scorso fine settimana, ha avviato l’implementazione dei servizi diurni e notturni di controllo della rete viaria cittadina. Le pattuglie (cinque operatori per servizio) hanno esercitato in modo visibile  fino alle 2,30 di notte sulle più importanti vie cittadine (corso Sempione, viale Toselli, provinciale Saronnese) anche con l’ausilio di strumentazioni digitali che hanno permesso il controllo massivo di oltre 6mila veicoli,  in particolare finalizzati alla verifica della regolare  assicurazione e  revisione oltre che della guida in stato di ebbrezza.

     

       Nel dettaglio. I controlli serali hanno portato a spiccare 54 sanzioni su un totale di 1.403 veicoli controllati. In particolare, tra mercoledì e venerdì sera, sono state emesse due sanzioni particolarmente rilevanti per la velocità rilevata di 111 Km/h e 119 Km/h che hanno portato a multe di 1.105,00 euro, 11 sanzioni per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e quattro per mancata revisione del veicolo. I controlli diurni, invece, hanno portato ad accertare 35 sanzioni; di queste, 25 per mancata revisione del veicolo, quattro per assenza di assicurazione, tre per inutilizzo delle cinture di sicurezza, due per utilizzo del telefono cellullare alla guida e una per guida in stato di ebbrezza. «Questa attività conferma il grande impegno di tutto il personale della Polizia Locale –è il commento di Maira Cacucci, assessore alla Sicurezza del Comune di Legnano– che si prodiga, ogni giorno, per rendere Legnano una città più sicura,  sia nell’ambito della circolazione stradale sia nei vari aspetti relativi alla sicurezza e vivibilità urbana».

    Articolo precedenteForno Cooperativo Ambrosiano di Magenta: risanati i conti
    Articolo successivoVilla Cortese: murales d’alta quota