Legnano: lunedì i tre interrogatori di garanzia

    72

    LEGNANO – Sono stati fissati per lunedì gli interrogatori di garanzia di Gianbattista Fratus, sindaco di Legnano, del vicesindaco Maurizio Cozzi e dell`assessore Chiara Lazzarini arrestati ieri con accuse a vari titolo per corruzione e turbativa d`asta, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Busto Arsizio (Varese), a seguito di un`inchiesta della Guardia di Finanza di Milano.

    Il sindaco Fratus e` anche accusato di corruzione elettorale. “Il mio cliente e` sereno e conscio di non aver agito per scopi personali ne` a favore suo ne` di altri e nemmeno politici”, ha dichiarato l`avvocato Giacomo Cozzi, difensore del vicesindaco. “Le indagini riguardano tre persone, non faccio il giudice ma a mio modestissimo avviso per gli elementi che ho a disposizione su queste persone non ho visto mezzo reato. Ho piena e totale fiducia che la giustizia faccia il suo corso e fortunatamente i tempi di tangentopoli sono passati”, ha detto il vicepremier Matteo Salvini, ministro dell`Interno e leader della Lega, a proposito dell`inchiesta in corso.

    Articolo precedenteBusto Arsizio: 1.700 ragazzi a lezione di fisco e legalità
    Articolo successivo“Abbiatearte”: per valorizzare i giovani talenti locali