Economia/LavoroNews

Legnano: Euroimpresa messa in liquidazione

LEGNANO –  Venerdì scorso, l’’assemblea straordinaria dei soci di Euroimpresa ha deliberato la messa in liquidazione della società.
Erano presenti quasi tutti i Comuni soci (eccetto Castellanza, Lainate e Parabiago), oltre ai sindacati, alle associazioni di categoria e al rappresentante della BPM.
La decisione è stata approvata col voto favorevole di tutti i presenti ad eccezione delle rappresentazione sindacali.
Con questa scelta si è data attuazione alle volontà condivise nell’ambito del Patto dei Sindaci dell’’Alto milanese di seguito riepilogate:
1) avvio della procedura di scioglimento di una società che, alla luce dei vincoli imposti dal Piano di razionalizzazione, doveva obbligatoriamente essere chiusa. Erano almeno 3 le condizioni che obbligavano a questa scelta:  
– composizione “mista” della società con i soci privati scelti senza procedure ad evidenza pubblica; 
– chiusura in perdita degli ultimi 3 esercizi; 
– numero dei componenti del CdA superiore a quello dei dipendenti.

2) volontà di costituire una “Consulta dell’’economia e del lavoro dell’’Alto Milanese”, partecipata da enti pubblici e associazioni di categoria, che sappia svolgere quel ruolo di indirizzo che in passato è stato in qualche misura “delegato” all’assemblea dei soci di Euroimpresa 

3) decisione di assegnare ad Eurolavoro srl – società partecipata in maggioranza dalla Città Metropolitana – il ruolo di “agenzia di sviluppo”. Eurolavoro dovrà pertanto negoziare con il liquidatore di Euroimpresa l’’acquisizione di un ramo d’azienda al fine di affiancare alle tradizionali funzioni di assistenza ai lavoratori anche quelli di supporto agli enti locali e alla imprenditorialità.

*L’’assemblea si è chiusa con la nomina del dott. Giuseppe Munafò alla carica di liquidatore.

Questi i fatti:  
Al riguardo il Presidente del Patto dei Sindaci dell’’Alto Milanese Sara Bettinelli (nella foto con Umberto Veronesi)Euroimpresa_logo leggero– sindaco di Inveruno – sottolinea come “l’ Alto Milanese sta compiendo grandi passi verso la costituzione della Zona Omogenea dell’Alto Milanese all’interno della Città Metropolitana di Milano. In tale ottica stiamo riorganizzando, di concerto con la Città Metropolitana, le strutture territoriali di supporto e sostegno all’attività delle amministrazioni locali.
Tutto questo è reso possibile dall’’intenso lavoro svolto in questi anni dal Patto per creare, condividere e rafforzare la nuova governance territoriale, con l’apporto e la convinzione fattiva di tutti i Sindaci partecipanti.
Il tavolo di Coordinamento denominato “Consulta dell’’economia e del lavoro dell’Alto Milanese”, sarà uno strumento attraverso il quale l’Alto Milanese potrà indirizzare e gestire le politiche del territorio in modo ancora più incisivo.
Si tratta, quindi, di un ulteriore passo nel percorso di rafforzamento della collaborazione intercomunale nell’ottica di sviluppare politiche sempre più condivise non solo dagli amministratori, ma anche dalle realtà economiche e sociali, di cui Eurolavoro è un esempio importante “.

(*fonte: comunicato ufficio stampa Patto dei Sindaci dell’Alto Milanese)

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi