Legnano, elezioni: il centrodestra ha presentato GB Fratus

    162

    «Legnano deve tornare a sorridere e a essere bella». Gianbattista Fratus, si presenta: Centrodestra per Legnano

    LEGNANO – «Vogliamo una città che torni a sorridere, che riscopra la sue peculiarità e riprenda a vivere, che garantisca ai legnanesi e ai suoi figli il gusto di passeggiare la sera per strada sentendosi a casa. Una città sicura». Con queste parole si è presentato questa mattina Gianbattista Fratus, 63 anni, candidato sindaco a Legnano per il centrodestra. Con lui, la Lega Nord, il suo partito, Forza Italia, Fratelli d’Italia e due liste civiche. Proprio sulla presenza della due liste civiche, Fratus ha voluto focalizzare l’attenzione: «È la dimostrazione che il progetto che abbiamo in mente per amministrare la città è buono. La presenza di Legnano Futura e di una seconda lista civica garantisce una coalizione di ampio respiro capace di interagire con sensibilità e idee differenti, ma unite dalla voglia di far tornare Legnano a vivere come deve». Fratus, già vicesindaco e assessore, è stata la figura sui cui le forze politiche di centrodestra hanno trovato unità: esperienza, competenze, passione, ma soprattutto coerenza sono le chiavi di lettura che hanno portato alla sua nomina per la prossima tornata elettorale dell’11 giugno: «Dopo anni di impegno politico per Legnano, prima come amministratore e poi all’opposizione, la scelta di rappresentare il centrodestra e le liste civiche che ci sostengono mi riempie di orgoglio. La mia campagna elettorale non inizia certo oggi con questa investitura ufficiale, ma è iniziata cinque anni fa quando, dai banchi dell’opposizione, ho sempre lottato perché Legnano torni a essere bella». Alla domanda, quali sono le forze politiche che teme di più, Fratus è stato netto: «L’astensionismo. Credo che la giornata di votazioni non sia la più felice che poteva capitare. Sarà davvero importante portare i cittadini a votare; questo è l’aspetto più impegnativo che ci aspetta».

    Nei prossimi giorni, le cinque liste che sostengono Gianbattista Fratus tireranno, come si dice, le somme e presenteranno il programma condiviso per amministrare Legnano nel quinquennio 2017/2021.

    (*nella foto sopra il camion vela di GB Fratus della precedente tornata elettorale)

    Articolo precedenteMagenta, taglio del nastro con Bruno Pizzul per la palestra di scuola Sud. ‘Un luogo di comunità’
    Articolo successivoAl Salone del Mobile ‘l’incontro’ tra la nostra Manu Arcidiacono e il presidente Sergio Mattarella