Legnano: da ieri alla Rsa Sant’Erasmo tamponi di terza generazione validi per il Green Pass. Costo 28 euro

    124

     

    LEGNANO Al Sant’Erasmo ha aperto ieri il servizio di tamponi antigenici di terza generazione, unici test rapidi riconosciuti dal Ministero della Salute come alternativa al tampone molecolare RT-PCR e valevoli ai fini del rilascio della c.d. Green Card. In pochi minuti è possibile avere il risultato, con una sensibilità pari al 96,97%, una specificità al 100%, ed un’accuratezza al 99,6%.

    L’innovazione di questi tamponi si basa sul rilevamento dell’antigene SARS-CoV-2 nei campioni attraverso l’uso di un dispositivo FIA (Fluorescent Immuncromatography Analyzer) ad alta sensibilità.
    Referente-responsabile del nuovo progetto è il Dottor Paolo Viganò.
    Per la gestione delle attività la Fondazione si avvarrà della collaborazione della Dott.ssa Barbara Pezzoni e del supporto di due associazioni di volontariato: Amici del Sant’Erasmo di Legnano e Noi per Voi di Magnago.

    Il servizio sarà garantito durante tutti i mesi estivi, e verrà eseguito su prenotazione e al costo euro 28,00 a tampone, negli spazi esterni all’ambulatorio di Corso Sempione 34, con i seguenti orari
    continuati:
    – dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17
    – il sabato dalle 9 alle 12

    In ogni caso, sono disponibili soluzioni modulabili sulle necessità dell’utenza anziana o fragile o comunque impossibilitata a raggiungere in autonomia l’ambulatorio.
    Il servizio è aperto a tutti, privati ed aziende/enti; per questi ultimi è possibile definire percorsi ad hoc per screening periodici anche presso le unità produttive e le sedi.

    Su prenotazione telefonica o via email, è garantita, inoltre, anche l’esecuzione di tamponi salivari ad elevata sensibilità e specificità per la ricerca del virus SARS-CoV-2.

    Per ogni ulteriore dettaglio rivolgersi a:
    0331 – 472939
    Mail: info@sportelloterzaeta.it
    FONDAZIONE SANT’ERASMO 

    Articolo precedenteMagnago e i problemi alla scuola d’infanzia: il Comune in cerca di una soluzione
    Articolo successivoAbbiategrasso/1, domani apre al pubblico il Parco Inclusivo