CronacaNews

Legnano: clandestini fermati dalla Polizia locale

È successo l'altra sera nel quartiere Mazzafame. Avviate le procedure di espulsione

LEGNANO – Clandestino, senza patente e sotto l’effetto di stupefacenti è stato fermato dalla Polizia Locale. È successo l’altra sera, quando erano da poco trascorse le 18. L’uomo, 30 anni, di nazionalità tunisina in Italia senza regolare permesso di soggiorno, è stato fermato dal gruppo Falchi, in abiti civili, nel quartiere Mazzafame durante un servizio di pattugliamento e controllo del territorio. Durante il servizio, gli agenti hanno incrociato un’autovettura modello Lancia Y con alla guidata il 30enne che ha destato l’attenzione degli agenti. Dopo un breve inseguimento, l’auto è stata fermata; il conducente è risultato sia clandestino sia privo del titolo di guida. Con lui, seduto sul sedile del passeggero, un connazionale di 20 anni, anch’egli clandestino.

Entrambi gli extracomunitari sono stati condotti al Comando di corso Magenta per le operazioni di foto-segnalamento. Il conducente, in seguito ad accertamenti effettuati con il narcotest, è risultato sotto l’effetto di cocaina e hashish ed è stato segnalato all’autorità giudiziaria. Oltre a questo, è stato sanzionato, come da Codice della Strada, con una sanzione di 5mila euro per guida senza patente. L’auto è stata messa in stato di fermo amministrativo per tre mesi. Per entrambi i tunisini sono state avviate, anche, le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale.L’operazione rientra nella strategia di tutela e controllo delle aree periferiche che la polizia locale mette in campo, quotidianamente, anche con personale in borghese.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi