Legnano: anche da ‘remoto’ il Consiglio comunale dibatte di Covid, Accam e parcheggi

    4

     

    LEGNANO– La carne al fuoco non e’ mancata, le difformità di vedute talora anche accese neppure. .Svoltosi l’ altra mattina, il consiglio comunale di Legnano non si è  fatto mancare alcunche’, dalla problematica sulla gestione del Covid alla questione Accam, dai parcheggi gratuiti nel strisce blu’ al destino dell’area dell  ex piattaforma ecologica do via Ciro Menotto fino alla pulizia di piazza Mercato dove figlie e tombini rischiano di fare scivolare i cittadini. Tutto in streaming stante l’ impossibilita di celebrare un consiglio in presenza a causa della pandemia. Avvio con la mano tesa della maggioranza che tramite il.sindaco Lorenzo Radice si è  detta disponibile a un  dialogo e a una collaborazione a tutto campo con cittadini e opposizione e quest’ultima a promettere di essere costruttiva e propositiva.
    Poi, pero’ ecco le prime scintille.
    QUESTIONE COVID -Vi sono state impegnate impegnate diverse  intertogazioni in cui le liste di opposizione ” Movimento per i cittadini”, “Lega Salvini prenier” e “Toia sindavo: hanno chiesto alla giunta una serie di lumi,; qual è  la fotografia dell’ emergenza, cosa si è  fatto per fronteggiarsi e si sono mappati a divere servizi e necessita’? La risposta della giunta e  corsa nella corposa relazione del vicesindaco Anna Pavan; circa novecento persone in isolamento, 100 con il Covid, sostegno dato.alle persone i  condizione di fragilità con il.Coc in collaborazione con Polizia Locale, Protezione Civile, Caritas e associazioni, coinvolgimento di manieri e oratori, dialogo a tutto campo.con medico’ farmacisti e Rsa, monitoraggio.costantecdelle situazioni di bisogno e contatto con i cittadini tramite i vigili, attivazione per aiutare di più le scuole a risolvere i problemi.per le connessioni per le lezioni a distanza. A cio’ si aggiungono i rapporti serrati con Ats e Asst per il supporto ai malati della pandemia e l’ istituzione di una sezione del sito del comune per informare i cittadini su situazione e contatti a cui poter fare riferimento..Tutto in moto rettilineo? No, perché Franco Brumana , capogruppo del ” Movimento dei cittadini”,  ha evidenziato come s suo avviso il Coc non sia stato sufficientemente attivo su alcuni aspetti come situazione nelle Rsa dive, ha ricordato, ” all’Accorsi ci sono stati 43 morti su 100 ospiri”, proponendo di istituire poi un servizio.di consulenza psicologica e un telefono amico. Daniela Laffusa, per il.centrodestra, , ha dal canto suo rimarcato che ” sono stati trascurati alcuni casi facendo anche pagare i pasti a domicilio a una persona bisognosa e in più l’ assistente dei servizi sociali ha bocciati di non essere a conoscenza di alcune associazioni disponibili ad aiutare, cosa per noi grave”.
    Questione Accam : “Questo discorso- ha spiegato Radice rispondendo.a un’interrogazione di Brumana- si inquadra nell  obiettivo della nostra giunta di avere una politica d ingestione dei rifiuti sostenibile sul piano ambientale, economico e sanitario  ” Radice si è poi soffermato.su quanto deciso dal vertici di Amga che si sono detti disponibili a venire in soccorso di Accam ma vogliono prima valutare con attenzione la situazione. ” La questione- ha ribadito Radice,- e’ di vedere se il termovalorizzatore possa continuare a rappresentare un’ opportunità petche’una struttura che funzioni solo al.minimo non ci interessa”. Anche in questo caso Brumana si è  detto perplesso perché, ha detto, ” la questione è delicata, Amga sta proponendo di intervenire con 8 milioni di Euro di cui circa 5 sono dei cittadini legnanesi, occorre convocare un consiglio comunale per parlare a fondo della questione e dico chiaramente che questo passo degli otto milioni Amga non lo deve fare”.
    Questione ex piattaforma ecologica di via Menotti
    Ancora Radice, in risposta a un’ interrogazione di Brumana sul destino di un’ area in cui potrebbero sorgere 160 appartamenti sa 80 metri quadrati, ha affernato: ” per ora posso dirne poco perche’ e’ in corso una gara per la presentazione di offerte aperta fino al 19 novembre, posso invece dire che in generale tea due anni scadrà il Piano di Governo.del territorio ” e dunque lo dovremo.rivedere, tenendo presente che i piani attuativi, finché non.scadono, restano anche a Pgt rinnovato”. Brumana ha parlato.della necessita di ” tenere in debito conto l’ importanza che quell’area ha per lo sviluppo di Legnano”.
    IL RESTO DEL CONSIGLIO 
    Dalla lista ” Lega Salvini premier” Carolina Toia ha chiesto delucidazioni riguardo all demolizione di uno stabile tra le vie Macalle’e Toselli in condizioni critiche. Sul punto è intervenuta a nome della giunta l’ Ssessore Lorena Fedeli;” il.comune- ha detto- ha intimato alla proprieta’ di verificare la sicurezza statica del.perimetro dell’edificio per l’ esecuzione delle opere volte a eliminare le criticita” rilevate. La proprieta’ha provveduto a limitare la porzione di area e a demolire parte del.muro perimetrale rimuovendo la gronda della struttura in legno di vua Macalle ‘ che stava cedendo, demolendo la quasi totalità  dell’edificio.dismesso con l’ eccezione di una campata in viale Toselli. La perizia statica giunta a noi ha evidenziato che l’ edificio.e’ in sicurezza e non va demolito”. Risoosta da cui Toua, allegando una fotografia della situazione, non si è  detta soddisfatta.
    Gli ultimi due punti vertevano su altrettante mozioni. La prima, proposta dalla lista ‘Toia sindaco” e presentata da Francesco.Toia, chiedeva il prolungamento.della sospensione del pagamento dei parcheggi sulle strisce blu ” data – ha detto- l’ impossibilita di igienizzare i parcometri e a sostegno dei cittadini”. Dopo alcuni numeri portati dall’assessore Garbarino su incassi e utilizzo dei carri parcheggi che hanno.evidenziato una flessione consistente nel loro impiego in questo periodo emergenziale, la maggioranza, per bocca del consigliere Anna Pontani, si è  detta contraria ad accogliere la proposta in quanto “non.e’provabile che i contagi si possano addebitare anche alla mancata sanificazione dei parchimetri, il provvedimento richiesto e’ avulso da ogni contesto normativo, si rischia di creare disparità di trattamento rispetto ad altre forme di parcheggio e gli incassi derivanti dai parcheggi sono preziosi perché poi il comune li reinveste in opere utili.alla collettivita’” .Unanimita’piena, infine e invece, sull’esigenza posta dalla lista “Toia sindaco” di garantire un adeguati livello fi pulizia delle strade a beneficio di chi percorre piazza Mercato per evitare che possa cadere su foglie o tombini con conseguenze spiacevoli. ” Su questo discorso che stiamo.gestendo con la sicurta’Aemme Linea Ambiente- ha affermato l’ assessore Bianchi- saremo molto.vigili , abbiamo già comunque il servizio.raccolta foglie che funziona da ottobre a gennaio nelle vie di particolare densita’di alberatira, come le Sardegna e Bissolati”.
    Cristiano Comelli
    Articolo precedente‘+++ Coronavirus in Lombardia: altri 8 mila positivi a fronte di oltre 35 mila tamponi. I guariti sono 2.961 +++
    Articolo successivoBareggio: incidente in monopattino, 40enne finisce all’ospedale