News

Lega Lombarda, anche oggi in 1000 piazze per la difesa del cibo made in Italy

Comunicato congiunto di Matteo Salvini e Fabrizio Cecchetti

 

Salvini: “Una grande manifestazione nazionale dopo un anno di chiusure” Cecchetti: “In Lombardia saremo in mille piazze”

MILANO– “Sia ieri sabato 29 che oggi,  domenica 30 maggio, la Lega torna in 2.000 piazze italiane per incontrare, ascoltare, coinvolgere. #Mangiacomeparli, questo il nome dell’iniziativa, sarà anche in Lombardia con oltre 350 gazebo in altrettante piazze. La Lega si schiera a difesa del Made in Italy e delle eccellenze delle produzioni italiane contro Nutriscore, vino senza alcol, carne e latte finti, farine di insetti. Ai gazebo i sottoscrittori potranno trovare il Disegno di legge della Lega “Promozione e tutela della dieta mediterranea e divieto dell’uso degli insetti e farine di insetti nelle mense pubbliche e scolastiche”. “Saremo nelle piazze da Nord a Sud, con duemila gazebo in tutte le Regioni d’Italia, per raccogliere le firme degli italiani a difesa del Made in Italy messo a rischio da concorrenza sleale e follie europee. Ringrazio militanti, sindaci e sostenitori lombardi per lo sforzo straordinario: è la prima mobilitazione nazionale – in tutta la politica italiana – dopo un anno di chiusura e al nostro fianco ci saranno anche i produttori. È un altro segnale di ritorno alla vita e alla normalità, siamo orgogliosi di celebrarlo a difesa dell’Italia“, spiega il segretario della Lega, Matteo Salvini.

 “Nello scorso fine settimana la Lega è tornata tra la gente, in mezzo alla gente, con mille piazze della Lombardia dove erano presenti i nostri banchetti, con i nostri militanti e i nostri eletti in consiglio regionale e in Parlamento a rispondere alle domande e a raccogliere le richieste dei cittadini. Un ritorno tra la gente che ha ci ha permesso di incontrare tanti cittadini, di ascoltare. Adesso, in questo fine settimana saremo di nuovo in mille piazze della Lombardia, per proseguire le adesioni per il tesseramento 2021, per confrontarci con i cittadini e anche per raccogliere le firme per la “tutela del Made in Italy”per tutelare le nostre eccellenze e le nostre produzioni dalle contraffazioni sempre più legalizzate anche in ambito europeo, aggiunge il coordinatore lombardo, Fabrizio Cecchetti. Oltre che ai gazebo, la raccolta firme #mangiacomeparli a difesa del Made in Italy sarà attiva anche qui online legaonline.it/mangiacomeparli da sabato 29 maggio.

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi