Le votazioni sul sofà ….amministrative a Trecate. A cura del Duca di Saronno, Massimo Moletti

186

CERIANO/TRECATE NO RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO  –  “Queste del 2021 sono le prime amministrative della Città di San Clemente e Cassiano senza la mia povera mamma trecatese doc e di cui conservava un ricordo nel cuore …

I suoi racconti anni 50 e 60 riempivano i pomeriggi invernali dove per le famiglie agricole c’era poco o nulla da fare.

 

 

Ogni qual volta la portavo a Trecate in macchina ricordava aneddoti e luoghi meglio di qualsiasi libro storico !!!

Era orgogliosa di questa cittadina tanto che quando il suo paesano Fioravanti vinse l’oro fui precettato per fargli uno speciale pena …il salto del pasto …

I miei ricordi di Trecate da bambino erano i nonni che abitavano a un passo dalla ferrovia (una fortuna innata per un pendolare)..

Cerano è sempre stata più piccola , più modesta , meno fornita e servita e soprattutto succube e pronta ad andare in macchina , bicicletta , bus nella limitrofa cittadina ..

I miei ricordi più belli sono a fine anni ’80 quando mi sentivo onnipotente e recarmi per le prime volte da solo nella città del “petrolio” mi faceva sentire Michael j fox in ritorno al futuro …infatti, noi ceranesi andavamo al cinema Vittoria ..gloriosa sala prima dell’avvento delle multisale …

Cerano non era ancora una frazione/cascina di Trecate ma il fascino di questa realtà più grande mi rendeva euforico …come la pizza fumante della pizzeria mare blu..!!!!

Come la frequentazione dei due bar in piazza Cavour durante il primo scambio culturale con scuola danese fatto dal mio istituto …

Aggiungiamo che era il luogo dove ogni buon ceranese andava a comprare le scarpe e il prosciutto e gorgonzola nell’unico ipermercato allora presente in zona …

Ma la vera ricchezza e meta ambita per ogni abitante fuori dalle mura della città era la stazione ferroviaria fs dove i treni andavano a Novara o Milano Porta Garibaldi o Centrale !!!!per fermare in tutte le stazioni lombarde ….

Oggi la stazione non ha più la biglietteria e neanche l’edicola tabacchi ma un treno ogni mezza ora diretto a Novara e al passante di Milano dove ferma in molte stazioni nella città meneghina evitando anche l’uso della metro in molti casi …

Una città che ha sfruttato la propria posizione e circonvallazione esterna creando un continuo commerciale degno della vicina Lombardia …

Oggi ci sono due grossi centri commerciali , 4 discount , due ipermercati ,due centri specializzati per vendita igiene casa e corpo e autolavaggi …

Una realtà diventata la prima dopo Novara in provincia ..un compito importante e prestigioso fare il primo cittadino

Aggiungiamo tutte le strutture arrivate nell’ultimo periodo e una discoteca storica ed enorme …il piatto è quasi pieno

Un cittadino molto spesso vede prima i difetti magari piccoli che le grandi conquiste però per noi ceranesi ormai il distacco è abissale e incolmabile.

Queste votazioni sono anche le prime in autunno con campagna elettorale in pieno Agosto!!!

La campagna è già abbondantemente iniziata con gigantografie enormi vicino a piscina, parco Cicogna e in altre zone ..la presenza al mercato del Mercoledì è capillare …

Io preferisco seguirle dal divano perché primo non ci capisco nulla, secondo le campagne elettorali proprio non le so fare …infatti presi neanche 4 gatti di voti …però più di un cane e di due fave ….

Perché le votazioni nelle piccole e medie realtà ti coinvolgono anche se vuoi fare l’ultimo dei samurai dissidenti , un parente ,un amico , il vicino che ti concede parola , il negoziante e tutte le persone che orbitano nella nostra vita …

Nelle votazioni comunali è un tutti contro tutti perché anche il tuo compagno di lista se non è donna abbinata a te diventa uno che può sottrarti l’ambito voto …quindi faccio il mio in bocca al lupo a tutti i candidati sindaci e alla carica di consigliere …non dò consigli visti i miei magri risultati elettorali ….ma di pacche sulle spalle soprattutto dopo agli sconfitti a iosa ….”

Massimo Moletti, Duca di Saronno

IL DUCA DI SARONNO

 

Articolo precedenteCeriano Laghetto, mercoledì sera cena al presidio dei lavoratori Gianetti, la nota del Consigliere regionale Silvia Scurati
Articolo successivoLombardia – Sicurezza idraulica Scurati (Lega) : “investimenti importanti per la sicurezza del territorio milanese e dell’hinterland”