Cultura/Tempo LiberoNews

Le Rosse compiono gli anni con il Ferrari Club Milano

MILANO – Primo ottobre in rosso per la città di Milano che in via Palestro ospita il 33° Raduno Internazionale-Incontri di classe organizzato dal Ferrari Club Milano.
Il 2017 ha già riservato tanti spettacoli per gli appassionati, considerato il 70° compleanno del Cavallino, ma il capoluogo lombardo ha qualche primato da festeggiare: i quarant’anni del sodalizio meneghino, che è stato “il primo sotto la Madonnina e il primo ad aver organizzato in Italia raduni con l’autorizzazione dell’ingegner Enzo Ferrari – ricorda Enzo Dell’Orto, presidente storico del Ferrari Club Milano – Era il 1984 e il grande evento del FCM coinvolse l’intera città. Centocinquantasette appassionati ferraristi e collezionisti provenienti da tutta Europa si erano dati appuntamento il 30 settembre. Mai viste in un giorno, anzi in una mattina 157 Ferrari tutte insieme a Milano! Uno spettacolo!
Le prestigiose quattroruote saranno numerose anche il primo ottobre: hanno mandato l’adesione equipaggi provenienti da Stati Uniti, Francia, Inghilterra, Svizzera. Ritrovo previsto a partire dalle ore 8.00 in Via Palestro per le operazioni di punzonatura e la consegna ai partecipanti dei documenti relativi alla manifestazione. Una scia rossa si comporrà tra il verde autunnale del parco da una parte e le architetture del PAC della Villa Reale dall’altra. E verso le 10.30 la partenza della sfilata delle vetture storiche e attuali attraverso il centro storico che sarà preceduta da un corteo motociclistico formato da Polizia Locale, Polizia Stradale e Carabinieri, con una sosta per un rinfresco presso Tonygomme in via Papiniano.
Per concludere la festa, come consuetudine, il pranzo si svolgerà in un luogo prestigioso. Per quest’anno l’organizzatore ha scelto il Ristorante “Unico” a Milano, che dall’alto del suo 20° piano permetterà una vista spettacolare della città ai partecipanti. Un’altra cartolina da aggiungere alle tante raccolte dai ferraristi e presenti anche nel libro Enzo, la Ferrari mi ha tradito (edito da La Memoria del Mondo) che racconta attraverso interviste e documenti inediti i quarant’anni di entusiasmo e partecipazione di Enzo Dell’Orto, appassionato del Cavallino e dei numerosi soci.

Tag
Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi