Le giornate del volontariato con Fondazione Ticino Olona Onlus

    87

    LEGNANO – “Donare è dare più vita ai tuoi giorni”.  L’accattivante slogan sarà declinato nel concreto dal comune di Legnano che, insieme con Consulta del volontariato, casa del volontariato e Fondazione Ticino Olona ha deciso di mettere in pista “Le giornate del volontariato“. Nella consapevolezza che il donarsi gratuitamente sia fattore di crescita sia per chi lo attua sia per chi ne è destinatario. All’iniziativa ha aderito una trentina di associazioni. Volontariato da vivere ma anche da promuovere in tutte le sue varie sfaccettature, da quello ambientale a quello di carattere più assistenzialistico fino a quello culturale.

     

     

    La promozione passa anche dall’approfondimento di tutti questi aspetti che sarà oggetto di un convegno in programma al palazzo Leone da Perego sabato 6 ottobre alle 9.30. Si aggiunge poi l’ormai consueta festa in piazza san Magno a base di giochi per bambini, esibizioni sportive e spettacoli vari. Ma soprattutto vi sarà la presenza delle varie realtà associative che presenteranno nei dettagli il loro mondo e magari riusciranno anche a coinvolgere qualche nuovo volontario. “Il welfare si alimenta se ci sono persone che donano il loro tempo e le loro competenzedichiara l’assessore alla partita Ilaria CeroniLegnano dimostra ancora una volta di essere una città aperta, inclusiva, capace di creare una comunità che sente e vive il cambiamento“. Di diffusione della cultura del dono ha parlato Salvatore Forte, ex consigliere comunale di palazzo Malinverni e ora presidente della Fondazione Ticino- Olona.Abbiamo voluto includere nella festa – spiega Monica Ciardiello, responsabile della Casa del volontariatoanche realtà non strettamente legate all’associazionismo ma che si occupano di temi importanti“. Una riflessione e un momento di festa che diventano quindi, oltreché una finestra aperta sul volontariato, anche un’occasione per illuminare i riflettori su quell’impegno sociale da cui nessuno deve restare escluso.

     

    Cristiano Comelli

    Articolo precedenteMagenta, edilizia: in arrivo il portale per le procedure telematiche
    Articolo successivoA Mazzafame di Legnano il progetto ‘Integration machine’