Le ginnaste magentine accedono alle finali nazionali

    113

    MAGENTA – Ieri, presso il Palasport di Agrate Brianza, si è svolta la 2ª prova del Campionato regionale CSEN di ACROBAT sez. Ginnastica Artistica.

    Alla manifestazione hanno partecipato 43 squadre in rappresentanza di 36 società. Le ginnaste Magentine della CIEF sez. Ginn. Art. si sono conquistate l’accesso alle finali nazionali che si svolgeranno a Riccione il 26 maggio 2018.

    La squadra B Senior (scuole superiori), composta da Martina Barni –Francesca Gritti – Alice Moscatelli – Isabella Pecce – Mara Vetri, si è classificata al 3º posto. Mentre la squadra delle allieve (scuole primarie), composta da Giorgia Oldani – Giulia Gammieri – Anna Oldani – Martina Picciotto – Alice Pozzi, si è classificata al 4° posto. Infatti, si qualificano infatti le prime 5 squadre per categoria. Nonostante il grande impegno e la buona prestazione, la squadra A Senior composta da Arianna Cerutti – Camilla Volpi – Alice Ferrario – Martina Listone – Linda Morani, classificandosi al 7° posto non ha avuto accesso alle finali nazionali.

    Anche se dispiaciute per il mancato “Triplete”, le due allenatrici Nadia Garavaglia e Arianna Raglio, hanno dichiarato: «Peccato per la squadra A Senior, speravamo che il loro impegno costante avrebbe potuto regalare loro la soddisfazione di una qualificazione. Bene invece le altre 2 squadre che hanno confermato la precedente prestazione di marzo a Paderno Dugnano, in occasione della prima prova del campionato regionale. Adesso ci prepareremo con determinazione per le finali di Riccione».

    Ottima quindi la prestazione delle ginnaste magentine che oltre che Riccione saranno impegnate il prossimo 2 giugno a Cesenatico, dove affronteranno le Finali Nazionali CSEN CUP a squadre, ultimo impegno stagionale prima della conclusione il 9 giugno 2018 a Magenta, presso il PALAFITNESS con il 39°saggio finale al quale parteciperanno 165 ginnaste.

     

    Articolo precedenteLavoro e discriminazioni LGBT nell’Alto Milanese: convegno a Legnano
    Articolo successivoAl CineTeatroAgorà di Robecco le confessioni di una donna arbitro