Lavoro, OK al piano di rilancio della Metalsigma. Salvati 150 posti di lavoro. Ben 100 solo ad Arluno

353

La ristrutturazione del debito vale 41 milioni di euro e salva anche 30 posti a Forlì

 

ARLUNO/MILANO  – Metalsigma Tunesi Spa, società leader nella serramentistica per le facciate di grattacieli e per le grandi navi con oltre 50 anni di storia, ottiene dal Tribunale di Milano l’omologa dell’accordo di ristrutturazione del debito n. 10/2021 ex art. 182-bis della legge fallimentare. Il piano di ristrutturazione, oltre a garantire continuità all’azienda, permetterà di stabilizzare la situazione dei lavoratori, con il mantenimento di circa 150 posti di lavoro, di cui circa 100 nella sede di Arluno, 30 a Forlì e 20 a Pogliano Milanese.
A comunicarlo è direttamente l’azienda. Nel luglio del 2020, Metalsigma, con l’obiettivo di gettare le basi per il futuro, aveva formalizzato al Tribunale di Milano un ricorso per un pre-concordato, puntando a ottenere le autorizzazioni necessarie per un piano di rilancio. Un percorso delineato appunto attraverso la richiesta di omologa dell’accordo di ristrutturazione.

 

L’operazione, come fa sapere l’azienda, contempla la ristrutturazione del debito di 41 milioni di euro attraverso la cessione di un ramo navale, il conferimento del ramo civile all’interno di un veicolo che ha già acquisito un’altra società in concordato, la Giuliani di Forlì, e un’operazione di liquidazione di asset sociali e partecipazioni residue.

Articolo precedenteMagenta: ragazzo in moto si schianta in via Novara, arriva l’elisoccorso. I residenti tornano a chiedere i dossi (VIDEO)
Articolo successivoGiornate d’autunno del FAI: in poco meno di 1.500 visitatori tra Corbetta e Turbigo