Lavoro domestico: se ne discute questa sera con Domina a Magenta

    81

    MAGENTA – “L’importanza del contratto regolare nel lavoro domestico: vantaggi per datore di lavoro e lavoratore”. E’ questo il titolo dell’incontro promosso dall’Associazione Domina Magenta (Agenzia Gruppo Europa Magenta) e in programma questa sera alle 21, presso la Sala Consiliare di via Fornaroli, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

     

     

     

     

     

     

     

     

    “Converrete sicuramente che scegliere le persone giuste in grado di assistere i nostri cari non è facile ma nello stesso tempo è molto importante per il benessere e la serenità del nucleo famigliare”  spiega una degli organizzatori, Paola Fusè presidente di Domina.

    Colf e Badanti sono figure professionali che ormai ci accompagnano nella quotidianità, garantendo un prezioso aiuto per la gestione della nostra vita privata. Offrire assistenza in questo delicato settore richiede un approccio professionale attento non solo da parte del lavoratore, ma anche da parte del datore di lavoro. Come e perché regolarizzare il lavoratore? Quale documentazione occorre? Quali sono i vantaggi e i benefici nell’avere personale qualificato? Quanto costa assumere un collaboratore domestico?  Sono questi alcuni degli interrogativi che l’incontro di questa sera ha l’obiettivo di sciogliere.

     

     

     

     

     

                                                     

     

     

            IL PROGRAMMA DELLA SERATA E I RELATORI:

     

     La regolarità del contratto per evitare ogni tipo di controversia

    Relatore – Avv. Valentina Cattaneo Diritto Lavoro

     Quanto mi costa assumere una collaboratrice domestica?

    Relatore – Paola Fusè Presidente Associazione Domina Magenta

     Il contratto e la regolarità dei documenti per il lavoratore straniero

    Relatore – Dott.sa Sara Bondavalli (Associazione MigraZone)

     Vantaggi e Benefici di poter contare su personale qualificato

    Relatore – Dott. Andrea Cozzi infermiere in qualità di esperto nella presa in carico di persone con fragilità, al proprio domicilio

    Articolo precedentePer cerimonie e ricevimenti il ristorante da Lucrezia vi aspetta
    Articolo successivoMagentino: ladri alla Sogedim di Mesero