AssociazioniNews

L’Avis Santo Stefano Ticino riparte col PediBus e arriva veloce alla Festa dei Donatori

Un fine settimana molto intenso per gli Avisini santostefanesi

SANTO STEFANO TICINO – Sono appena terminate le vacanze ma l’Avis di Santo Stefano Ticino non sembra aver mai smesso di lavorare. Durante il periodo estivo ha infatti trovato il modo di stipulare una convenzione con l’Amministrazione Comunale per prendersi carico del servizio ‘PediBus’ di accompagnamento degli alunni nel tragitto casa-scuola e ritorno. Venerdì 6 settembre si è infatti svolta la serata di presentazione del progetto durante la quale è anche stato tenuto, dal Comandante della Polizia Locale Giuseppe Versetti, un mini-corso di formazione ai 48 volontari che accompagneranno i circa 80 bambini iscritti, attraverso 3 Linee con percorsi studiati per garantire il massimo della sicurezza durante il tragitto.

 

Il Presidente dell’Avis Stefanese Marco De Vita ed il Sindaco Dario Tunesi, hanno voluto ringraziare i volontari senza i quali non sarebbe possibile erogare questo importante servizio per i ragazzi del Paese. In particolare De Vita ha evidenziato come molti dei volontari non abbiano nemmeno un parente in età scolare e come quindi il loro gesto sia ancora più meritevole e disinteressato. Un ringraziamento particolare è andato anche a Teresio Cucchetti, Vice Presidente Avis, per il suo continuo impegno nelle funzioni di organizzazione e coordinamento. A fine serata, prima di una cena in compagnia, è stato consegnato un attestato a ciascuno dei partecipanti. Ma non finisce qui.

Domenica 8 Settembre è stata la Festa dei Donatori di sangue di Santo Stefano Ticino. De Vita ha sottolineato come l’Autosufficienza Nazionale, cioè il difficile punto di pareggio tra richiesta e disponibilità di sangue non sia da perseguire solo attraverso la continua ricerca di nuovi donatori e la fidelizzazione degli esistenti al fine di aumentare la raccolta di sacche, ma anche attraverso un’azione di prevenzione in ambito sanitario per diminuirne la necessità. Per tener fede al famoso detto ‘Prevenire è meglio che curare’ De Vita ha ricordato quanto già fatto quest’anno in questo ambito: corsi di primo soccorso, visite per la ricerca dei tumori della cute, esami delle carotidi per la prevenzione dell’ICTUS ischemico ed ha preannunciato un nuovo ciclo di visite cardiologiche che verrà lanciato a breve. Ha anche ricordato come sia sempre più importante incrementare il numero di donazioni di Plasma ed ha presentato il nuovo Diario Scolastico, che verrà distribuito gratuitamente agli alunni delle scuole Stefanesi e la cui copertina è ispirata proprio alla donazione di Plasma.

 

 

Durante la cerimonia sono state consegnate le seguenti benemerenze: Prima Goccia (nuovi donatori) Abbate Marco, Acquaviva Daniele, Borsani Gabriele, Calonego Marco, Cernigliaro Delia, Cerri Luca, Colombo Martina, De Bellis Piero, Delle Donne Davide, D’Italia Michael Alberto, Greco Valentina, Lonati Roberta, Morabito Sara, Muccino Serena, Parini Samantha, Posca Pietro, Uruci Albert, Zampiero Silvia, Zanoni Massimo. Rame (3 anni e 6 donazioni o 8 donazioni) Caruso Antonietta, Chiodini Mariachiara, Chiodini Robert, Corte Desy, Fusar Poli Christian, Garavaglia Roberta, Lerose Sara, Marazzini Walter, Menditto Luigi, Mereghetti Stefano, Midena Alessandra, Oberto Sonia, Parini Deborah, Pastori Christian, Pertile Roberto, Pianta Stefano, Portaluppi Claudia, Quadriglio Salvatore, Ranzani Giuseppe, Restelli Noemi, Sangalli Eleonora, Traina Massimo, Zabeo Silvia. Argento (5 anni e 12 donazioni o 16 donazioni) Ariano Salvatore, Curci Eufemia, De Vita Alex, Di Pietro Maria, KsyukTetyana, Magistrelli Mauro, Marnati Luca, Maropito Roberto, Mereghetti Maurizio, Minniti Saverio, Mugnoni Annalisa, Olimpi Nevio, Paradiso Federico, Pianta Raissa, Pozzi Corinna, Zunino Michele. Argento Dorato (10 anni e 24 donazioni o 36 donazioni)Cucchetti Chiara, Fusar Poli Giuseppe, Giorgetti Christian, Pianta Simona, Prevedel Umberto, Tunesi Irene, Versetti Giuseppe. Oro (20 anni e 40 donazioni o 50 donazioni) Colombo Fabio, Colombo Marco Mattia, Fantauzzi Roberto, Pasqualotto Silvia. Oro con Rubino (30 anni e 60 donazioni o 75 donazioni) Gomarasca Fabrizio. Ultima Goccia (cessata attività) Gorla Stefano, Parini Matteo, Refrontolotto Gabriele, Stringhini Matteo, Testa Livio.

Dopo un piacevole rinfresco, la giornata di festa è proseguita poi nel pomeriggio con la presenza in piazza dello stand Avisino a disposizione dei passanti per dispensare informazioni e raccogliere nuove adesioni.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi