“L’Alto Milanese va in mobilità sostenibile”

    45
    VILLA CORTESE- Ad averlo promosso sono in sei: Legnano, Canegrate, Busto Garolfo, Dairago, San Giorgio su Legnano e Villa Cortese. Tutte insieme hanno deciso di unire gli sforzi per imprimere un’accelerazione alla cosiddetta mobilità sostenibile. Il progetto a cui fa capo l’idea si intitola appunto “L’Alto Milanese va in mobilità sostenibile” e, spiegano i promotori, ” è cofinanziato dal programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa- scuola e casa – lavoro”. In pratica si tratta di diffondere la cultura dell’utilizzo dei cosiddetti mezzi ecologici con benefici per la salute di chi li impiega e per l’ambiente che avrà certamente una riduzione del suo livello di inquinamento.
    I promotori dell’iniziativa puntano a farla nascere dal basso e al riguardo hanno promosso l’iniziativa di un questionario imperniato sulla ricognizione sulle modalità con cui di solito si effettuano spostamenti verso la scuola o verso il lavoro e su quanto si potrebbe fare per migliorare la situazione. Un’idea che certamente si cala a pennello su un Alto Milanese bisognoso di dare una spallata al problema dell’inquinamento.
    Cristiano Comelli   
    Articolo precedenteIl corsivo encefalogramma dell’anima. Pinocchio e l’arte del restauro
    Articolo successivoMilano: gli fa delle avances e gli ruba orologio da 12 mila e 500 euro