La Ri-Scossa dei terremotati arriva fino a Magenta

    68

    MAGENTA – Un flash mob apolitico ed apartitico per unirsi a quanto sabato è accaduto in diverse piazze italiane. Anche a Magenta si sono ritrovati quelli del comitato spontaneo “Quelli che il Terremoto” e “a Terra Trema noi no”. «Un’iniziativa – ha commentato Michela Perilli tra le promotrici dell’iniziativa – per far sentire la nostra vicinanza a chi vive quotidianamente le difficoltà legate al post terremoto». Una manifestazione anche per denunciare pubblicamente come in questi ultimi sette mesi la situazione sia peggiorata anziché migliorata.

    “Ho organizzato  questo momento   spiega la Perilli – perche’ figlia di un amatriciano. Sono stata coinvolta da amici amatriciani a cui sono state consegnate dopo sette mesi delle casette vergognose. Tutto ciò è inaccettabile”.

    F.V.

    Articolo precedenteIl Proust di aprile…con Marco Pinotti
    Articolo successivoMagenta Domani, Invernizzi apre il punto elettorale e attacca (senza mai citare la parola ‘sinistra’)