La puntura del Molettone: Laura non c’è in una sinistra da libro Cuore…..

133

“Laura non c’e’ “, successo musicale del 1997 (epoca ancora senza social) presentata a San Remo dal cantante Nek con grande maestria
Un successo oltre i confini del nostro già allora disgraziato, diviso e ruffiano paese …e restando alla quarantasettesima edizione della manifestazione canora …un paese che si perde sempre in fiumi di parole per lo più inutili..

 

 

La mia Laura a cui chiedo dov’e’ …, è Boldrini …si la ex Presidente della Camera dei Deputati e personaggio di spessore della politica italiana e della sinistra …
Nella notte di Capodanno delle ragazze, donne,  persone di genere femminile sono state volgarmente e violentemente aggredite da un branco di extracomunitari di seconda generazione quelle bande che molto spesso paralizzano e terrorizzano l’ambiente urbano e pure del circolino …
Si , perché loro possono fare tutto e sembra che la legge italiana non abbia effetto quindi non provano neppure a fargliela rispettare perché è inutile …
Lo so !!!!!!anche tanti nostri ragazzi italiani fanno casssssino ma il più delle volte vengono fermati violentemente e con zelo non solo dalle forze dell’ordine ma pure da cittadini che non hanno paura …
L’Italia sia sulla paura della pena e della sanzione ma non può nulla contro chi non ha nulla e magari un posto in galera gli farebbe pure comodo…
Ma questo lo affronteremo in un altra storia …oggi vorrei fare una domanda a Laura e a tutta la sinistra…

Una mano sul culo è una mano sul culo e basta e non bisogna fare strappo di vesti e grida da osterie indignata perché la mano sul deretano la mette un italiano in diretta social o tv o se la mette il figlio di un povero immigrato la cui religione e cultura gli dà quale diritto o potere in più…
La genuflessione  della sinistra dinanzi agli immigrati è commuovente …
Resta di fatto che i media hanno dato poco spazio alla notizia e la politica sinistra ma pure un po’ di destra non ha detto una parola e si è messa una mano sul cuore …
Ma Laura sempre pronta giustamente ad intervenire quando un essere umano è in difficoltà e privato della sua dignità d’uomo perché non si è inginocchiata alla Camera per questo fatto così umiliante per il corpo della donna?
Mi sembra che per una ragazza toscana toccata da un rude , becero ignorante , volgare italiano avesse parlato e come lei le tv si erano schierate a tutto spiano …
Vedo una sinistra (o parte di essa) quasi volenterosa di tirare fuori l’animo nero e pauroso dell’Italia per poter attaccare come i bravi ragazzi del libro Cuore i cattivi Franti che non danno la loro merenda all’amico forestiero …

 

Massimo Moletti, Duca di Saronno

 

Articolo precedenteParabiago, verso una ‘Piazza del Sapere’ all’ex Rede: concorso di idee
Articolo successivoMagenta, stagione musicale 2022, si comincia il 29 gennaio