Natale per Tutti MagentaNews

La prima volta dei “Pan de Toni” in Casa Giacobbe

MAGENTA –  La prima volta del “Pan de Toni” in Casa Giacobbe. La prima volta di un’iniziativa fortemente voluta dalla Confcommercio territoriale dedicata al panettone artigianale e che è servita anche ad allargare ancora quanto già offre Magenta con il cartellone 2016 del ‘Natale in città…per tutti”.

Sabato pomeriggio, il taglio del nastro di questa ‘due giorni’ che ha radunato in Casa Giacobbe i ‘maestri pasticceri’ del nostro territorio (dal Legnanese al Magentino).

Per il Comune sono intervenuti il sindaco Marco Invernizzi con gli assessori Marzia Bastianello e Paola Bevilacqua. Mentre per la Confcommercio presenti il Presidente provinciale Carlo Alberto Panigo, il presidente per il territorio Magenta Castano Primo Luigi Alemani, il segretario Simone Ganzebi con Andrea Lieto, da sempre “braccio destro operativo” di Alemani.

Don Giuseppe Marinoni, parroco della San Martino e Prevosto della città, ha impartito la benedizione sulla rassegna il cui significato, evidentemente, va ben oltre l’aspetto meramente gastronomico.

“Perchè il panettone è  segno di accoglienza e di condivisione”.  “Voglio esprimere il mio grazie alla Confcommercio  – ha detto Invernizzi –  questo deve diventare un momento istituzionalizzato. Il cibo, infatti,  ha grande valenza culturale.
Magenta è una città vivace che non dimentica le sue radici e le proietta verso il
futuro”. “Iniziative come queste ci portano a vivere la nostra città e a non chiuderci nei supermercati” ha proseguito la Bevilacqua ricordando il ricchissimo ‘palinsesto’ con oltre 60 eventi che quest’anno tutta la città ha saputo mettere in piedi.

Il presidente della Confcommercio milanese Panigo ha poi rilevato l’antica origine del panettone, con la ricetta risalente al 15 esimo secolo. “I piccoli negozi sono la vita dei nostri paesi, diamo perciò vita al nostro paese facendoli vivere” ha aggiunto la Bastianello nella sua “doppia veste” di assessore e componente della delegazione di Confcommercio.

“Un grazie ai nostri maestri pasticceri  – ha chiosato Alemani –  così come a tutti gli sponsor che ci hanno aiutati nel realizzare questa bella manifestazione che abbiamo fortemente voluto. Con questa Amministrazione abbiamo lavorato davvero bene – è stato l’auspicio finale di Alemani – ci auguriamo di poter continuare ancora insieme”. 

La rassegna è proseguita anche per tutta la domenica con momenti d’intrattenimento anche per i più piccoli, grazie a dei laboratori dedicati di cucina. Per gli appassionati anche un incontro con l’enologo e l’enogastronomo sullo spumante.

Infine, ad allietare il taglio del nastro di sabato anche la musica della Banda Santa Cecilia di Pontevecchio.

F.V.foto 1pan de toni 1 foto 2foto 5 (61)

 

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi