Cultura/Tempo LiberomusicaNews

La morte del mitico Nick Kamen e gli anni Ottanta dimenticati (VIDEO)

La prematura scomparsa di uno dei cantanti icona della nostra adolescenza. La riflessione di Massimo Moletti

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO – Egregio direttore, la morte di Nick Kamen cantante, modello, attore anni ’80 ed icona dell’ultimo lustro  di quel decennio spensierato e allegro mi porta una profonda tristezza …
Each time you break my heart, win your love, loving you is sweeter than ever fino all’ultimo successo i promised myself  insieme al fisico prestante e una bellezza che lo raffigurava come Elvis presley ne decretarono il successo tra le ragazzine e l’inondazione dei suoi poster (oggi spariti ) nelle loro camerette e in tutte le aule della nazione …aggiungiamo che non c’era diario di una adolescente di quel periodo senza la sua foto contornata di cuoricini..

Un modello bellissimo lanciato dalla cantante sempre verde Madonna e dallo spot di un noto jeans americano dove in una lavanderia a gettoni restava in boxer ..

Erano gli anni ’80 , gli anni dove di giorno tutti erano davanti alla tv a vedere “bim, bum bam” del già urlante Paolo Bonolis per poi guardare la musica dj television primo esempio di radio tv con videoclip …. La sera ci alzavamo di nascosto per vedere i filmetti sexy, ma soprattutto la trasmissione icona anni ’80 (ultimi anni) Colpo Grosso dove in un’Italia ancora da oratorio e dove le ragazze uscivano poco la sera e avevano l’effetto Cenerentola , si vedevano bellissime donne come mamma le aveva fatte !!!! purtroppo ai tempi c’era la tv e molto spesso i genitori si svegliavano ed erano romanzine e ceffoni..…erano gli anni delle condivisioni orali al giorno dopo in classe e gli anni dove stavano ancora nei bar i jukebox dove si mettevo le canzoni di Nick Kamen per imbonirmi la bella della scuola (senza successo…. ).

I “parrucconi” del corretto pensiero c’erano e parlavano ma l’ottimismo era così grande che nessuno ascoltava quei santoni da pizzeria .. Nick e’ stata una icona pop degli anni ’80, del periodo dove le marche de vestiti erano ambite  e molto spesso creavano disagio tra i coetanei meno abbienti (anche oggi ma nessuno si straccia più le vesti) gli anni dove c’erano delle regole e degli orari imposti dai genitori (senza sindrome di Peter Pan), dove i nonni stavano a loro posto …
Ciao Nick non mi eri simpatico ai tempi perché eri troppo bello e perfetto, i maligni mettevano in dubbio la tua professionalità artistica e preparazione come di tutti gli anni 80 in generale e sono proprio quelle persone che ci hanno portato in un reality continuo e litigioso dove sono saltati tutti i ruoli e ordini ..
In una dittatura del personalismo e individualismo che crea una massa di pecore inconsapevoli e invasate a favore di pochi eletti milionari difficili da scalzare dal trono mediatico.

W gli anni ’80 SEMPRE….

Massimo Moletti

 

MASSIMO MOLETTI

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi