L'Editoriale

La misura di Dio

Una vita si uccide in un battito. Per farla, tutta la vita. Un giorno, quando una donna partorirà una pietra, si potrà affermare che il caso incide, al contrario sappiamo, per ora, che il caso è l’alibi degli sciocchi. (La frase è di Stevenson, la si trova negli accampati di Silverado). Se andiamo a cercare, con la lanterna, la causa finale che compone la vita, la materia non sa dare risposta. Arrivare alla miliardesima frazione di secondo dal Big Bang risulta ininfluente alla comprensione del secondo intero. Quel miliardesimo di secondo assume una profondità capace solo alla poesia. Non ancora alla fisica che, quella teorica, già si avvicina, in tensione al poeticamente esistere. Dove il poetico significa il fare. Il vivere. L’abitare. Il costruire. La particella elementare assume massa grazie all’intervento del bosone di Higgs. Detto bosone di Dio. Perché solo Dio assume l’assolutezza. E già la possibilità di pensare l’assoluto scarta la materia, che è definita. Ora, sia per quel miliardesimo di secondo che per il bosone, l’immagine è stata affrescata. Sistina. Creazione di Adamo. La si coglie in quella esigua commessura che distanzia l’indice destro di Dio, un solido vecchio estraneo al tempo che detta l’età, dall’indice sinistro di Adamo. Intuizione teorica di Michelengelo quindi tradotta nella poetica, il fare, il suo affresco. Si coglie, in quegli indici, l’atomico. E chiudo con la domanda che la fisica biologica non sa rispondere. Dalla teoria all’atto cade l’ombra, sempre. Quando il feto si fa essere. Quando si trasforma da oggetto in soggetto, quindi soggetto per definizione sacro, inviolabile, unico e irripetibile, universale. Nessuno lo sa definire attraverso la fisica biologica. Nessuno lo può. Però si elimina. Il legale uccidere. L’assassinio metafisico (richiamando così la cifra di Pierpaolo Pasolini). È lecito, codificato. Sommamente legale, sommamente ingiusto. Assassinio del forte definito sul fragile progetto già tutto in atto che ha già oltrepassato l’attimo miliardesimo, la commessura. Ucciso.
Emanuele Torreggiani

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi