La festa dei nonni nelle Case Famiglia di Busto Garolfo, San Vittore Olona e Villa Cortese

    56

    ALTO MILANESE – Valorizzare il rapporto intergenerazionale,  ribadire il ruolo centrale che i nonni in quanto ‘Angeli Custodi’  hanno nella società attuale a sostegno della famiglia e per trasmettere il patrimonio storico e culturale ai più piccoli,  evidenziare una volta di più in coerenza con il “Progetto Vita” , che le Case Famiglia di Fondazione Mantovani Sodalitas Onlus sono luoghi vivi e aperti al territorio. Questi le motivazioni principali che stanno dietro all’iniziativa della ‘festa dei nonni’ di martedì che ha visto il coinvolgimento delle diverse strutture presenti nel territorio dell’Alto Milanese. Un karaoke in compagnia, un’allegra tombolata e una merenda speciale sono stati gli ingredienti della festa dei nonni organizzati alla Casa Famiglia di Villa Cortese. A Busto Garolfo, invece, è stata organizzata una tombolata, con un momento d’intrattenimento e, a seguire, una merenda in compagnia di operatori, animatori e famigliari. Alla Casa Famiglia di San Vittore Olona, invece, sono stati organizzati due momenti: in mattinata “Lo Zecchino d’oro” con i bambini della Scuola Materna Ente Morale Infanzia, a seguire nel pomeriggio c’è stata la visita in struttura degli alunni della seconda elementare della Scuola Primaria del paese che ha suscitato grande gioia ed emozione nei residenti.

    (nella foto qui sotto la visita dei bimbi alla Casa Famiglia di San Vittore Olona, più sotto la tombolata a Busto Garolfo e la festa organizzata a Villa Cortese)

    .

    Articolo precedenteIl Cavalletto, romanzo breve di Ivan D’Agostini- Orti
    Articolo successivoIn Casa Giacobbe la mostra sugli “accendini” Saffa. Ma quale sarà il suo futuro?