La Febbre del Nilo continua a fare paura: in coma anziano di Vanzaghello

    48

    VANZAGHELLO –  Febbre del Nilo, un altro contagio: uomo in coma a Vanzaghello. West Nile continua a far paura in provincia di Milano.  Stavolta lo sfortunato è un uomo di 80 anni di Vanzaghello, con un quadro clinico già piuttosto preoccupante. Ha contratto il virus a metà agosto e ora si trova ricoverato in condizioni disperate all’Humanitas di Rozzano.  L’anziano, infatti, è in coma nel reparto di rianimazione. Stando a quanto appreso, i familiari lo avevano accompagnato in ospedale il 19 agosto una prima volta. Cinque giorni dopo, una nuova visita al pronto soccorso e il ricovero immediato: quindi, la conferma del virus, veicolato soprattutto dalle zanzare.  Nella nostra zona sono da ricordare questi altri contagi: l’80enne inverunese, ora all’ospedale di Legnano e in via di guarigione, il 50 enne di Rho che sta meglio e il 74 enne di Pregnana Milanese finito in prognosi riservata a Legnano. 

     

     

    Articolo precedenteMagenta, l’appello ai cicilisti: “Troppo pericoloso viaggiare in contromano lungo via Milano!”
    Articolo successivoMagenta: incidente davanti al Giardineria, coinvolto ragazzo in scooter