CronacaNews

“La coalizione comunitaria – Lavorare in rete per promuovere e proteggere la salute mentale nei giovani”, incontro in Casa Giacobbe mercoledì 20

Il progetto ha il sostegno della Fondazione degli Ospedali con il supporto della Fondazione Ticino Olona, e ha come partner, oltre all’ASST Ovest Milanese, i Piani Sociali di zona e la Comunità Pastorale di Magenta

MAGENTA – Il Progetto Adolescenza, Disagio giovanile, Territorio di Fondazione degli Ospedali propone il Programma di sensibilizzazione e di educazione-formazione, rivolto in ottica preventiva al mondo giovanile e a tutta la comunità, che va da ottobre 2019 a marzo 2020: si è aperto con la mostra Nuove Generazioni e prevede altri incontri e percorsi educativi, con l’intento di affrontare in modo positivo, aperto, costruttivo e ricco di esempi le questioni poste dai ragazzi al vivere sociale.

 

Oltre 200 persone hanno visitato la Mostra Nuove Generazioni nel periodo in cui è stata esposta, dal 5 al 21 ottobre. Circa un centinaio le presenze alla serata di presentazione il 9 ottobre. Notevole l’attenzione dei media locali e non solo, dalla televisione, ai settimanali e quotidiani cartacei, ai giornali online.

Tra i visitatori anche gli alunni di 3 classi medie superiori di un istituto professionale, con i quali si é svolto un lavoro di gruppo in un vivace confronto di pensieri e stimoli emersi nella discussione. Molti altri giovani e adulti si sono mostrati veramente interessati e hanno rilasciato riflessioni o commenti con toni ammirati e partecipi, sempre costruttivi, mai banali, spesso evidenziando ad es. l’importanza non scontata di parlare oggi dell’integrazione dei giovani migranti e di affrontare il tema della costruzione dell’identità personale, vista come fonte di arricchimento.

Una serie di persone, per la maggior parte educatori e insegnanti, si sono interessate sia ai contenuti della mostra, sia a valutare la possibilità e le modalità per portare la mostra stessa a contatto diretto con i ragazzi nelle scuole, negli oratori, in altre sedi per eventi pubblici, ecc.: la Mostra è ancora disponibile e continua a essere proposta nella versione “itinerante”, con tutti le sue video-interviste e alcuni poster esplicativi.

 

Il programma di formazione ora prosegue, con il successivo incontro dedicato al tema della Coalizione di comunità, che cos’è e come opera nella esperienza avanzata del progetto giovani di Grosseto, presentata dalla dr.ssa Nadia Magnani: un’occasione di dialogo, di confronto e di crescita per tutti, dagli operatori del board allargato alla popolazione.

La coalizione comunitaria
Lavorare in rete per promuovere e proteggere la salute mentale nei giovani
Incontro-dialogo con Nadia Magnani, Az. USL Grosseto
 Magenta, mercoledì 20 novembre, ore 14.30
Casa Giacobbe, via IV giugno 80

Preiscrizioni presso: cristina.colombini@asst-ovestmi.it

Il Progetto Adolescenza, Disagio Giovanile, Territorio, presentato dalla Fondazione degli Ospedali e sostenuto dalla Fondazione Ticino Olona, opera nel magentino e nell’abbiatense e ha come partner, oltre all’ASST Ovest Milanese, ai Piani Sociali di zona e alla Comunità Pastorale, tutta una serie di servizi e di realtà associative del territorio che lavorano con giovani, adolescenti e famiglie.
Esso si propone di coordinare gli interventi in favore dei ragazzi in difficoltà, dando vita alla Coalizione di Comunità, un modello di lavoro che coinvolge istituzioni, cittadini, scuole, oratori, centri di aiuto allo studio, gruppi vari, sportivi e non, per mobilitare la rete sociale verso l’obiettivo comune di prevenire le situazioni di disagio giovanile e offrire l’aiuto necessario. Per contatti:    adolescenza.giovani.territorio@gmail.com

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi