Territorio

La Civiltà dell’acqua in Lombardia

MILANO – Il Consiglio Regionale della Lombardia, nel corso della seduta dell’8 settembre, ha approvato con 52 voti favorevoli (56 votanti, 4 astenuti) la mozione, firmata da alcuni consiglieri regionali appartenenti ai diversi gruppi consiliari, a sostegno del progetto “La civiltà dell’acqua in Lombardia” promosso da URBIM Lombardia, dai Consorzi di bonifica e di irrigazione suoi associati e da Regione Lombardia (Direzioni Generali Territorio, Agricoltura e Culture) per richiedere l’inserimento di 19 rilevanti manufatti idraulici e irrigui lombardi nel Patrimonio Mondiale Culturale e Naturale dell’Umanità dell’Unesco.
Alessandro Folli, Presidente del Consorzio Est Ticino Villoresi oltre che di URBIM Lombardia,Dighe_20del_20Panperduto_20-_20opera_20di_20presa esprime massima soddisfazione: “Il progetto, che mira a valorizzare il patrimonio d’acqua lombardo – laghi, fiumi, fontanili, rogge, navigli e canali che fanno della Lombardia una vera e propria regione d’acqua – è stato fortemente voluto da URBIM e da tutti i Consorzi di bonifica associati, che hanno lavorato insieme con grande armonia per questa candidatura. Il Consorzio Est Ticino Villoresi è presente nel progetto con l’intero Sistema Navigli, le Dighe del Panperduto a Somma Lombardo e il Museo della Bonifica di Chignolo Po, che ben rappresentano l’Ente e le sue funzioni”.
Il Presidente Folli ha avuto altresì parole di riconoscimento dell’impegno profuso da Regione Lombardia, che ancora una volta ha mostrato di credere nei Consorzi di bonifica e nel loro importante ruolo. “La Lombardia è sicuramente una delle Regioni in cui è più forte la consapevolezza rispetto alle fondamentali funzioni dei Consorzi di bonifica, che qui dimostrano quotidianamente di saper fare bene il proprio lavoro con ricadute positive sul territorio e sulla vita di tutti i cittadini lombardi. Ringrazio Regione Lombardia per la convinzione con cui accompagna e sostiene la nostra opera rispetto alla difesa del territorio, allo sviluppo dell’agricoltura e alla salvaguardia dell’ambiente” ha dichiarato Folli.

*(comunicato a cura di Ticino Comunicazione, Ufficio stampa Consorzio est Ticino Villoresi)

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi