“La Civiltà dell’Acqua in Lombardia” prosegue la candidatura del progetto UNESCO

    166

    MILANO – Questa mattina si è riunito il Comitato Promotore del Progetto UNESCO ‘La Civiltà dell’Acqua in Lombardia’ per un aggiornamento rispetto all’avanzamento dell’istanza che mira a candidare al patrimonio mondiale dell’Umanità diversi impianti e strutture idrauliche regionali tra cui il Sistema dei Navigli milanesi, la diga di Panperduto e il Museo della Bonifica di Chignolo Po.

     

    Questa importante candidatura è sostenuta da Regione Lombardia e dall’Unione dei Consorzi regionali URBIM-ANBI Lombardia. A questo proposito, il presidente del Consorzio ETVilloresi Alessandro Folli, ha inteso ringraziare (nella foto sotto) Massimo Gargano, Federico Bucci, Adriano De Maio, Claudio Gandolfi, Claudia Sorlini, Maria Cristina Treu, Stefano Agostoni e non da ultimo Ettore Prandini, Marina Montedoro e Roberto Gallizioli di Coldiretti per l’impegno e il sostegno prestato al progetto e naturalmente tutto lo staff di URBIM-ANBI Lombardia.

    Articolo precedenteSindrome di #CHARGE, l’associazione italiana dei familiari domenica 2 febbraio in assemblea a Rescaldina
    Articolo successivoCuggiono: il febbraio in Cascina Galizia