La battaglia di Magenta rievocata con Ivan Scalfarotto, Luca Del Gobbo, Massimo Garavaglia, Francesco Prina, Sante Zuffada e Anna Scavuzzo

    35

    Nutrita rappresentanza istituzionale stamani all’Ossario e lungo le vie della  città

     

    MAGENTA  – Assai folta e nutrita la rappresentanza istituzionale che stamani ha partecipato al corteo ufficiale in ricordo della battaglia risorgimentale del 4 giugno 1859. 

    Assieme al sindaco Marco Invernizzi, al vice Paolo Razzano ed alla giunta c’erano infatti il sottosegretario di Stato allo Sviluppo Economico, Ivan Scalfatto, il senatore Sante Zuffada,  l’onorevole Francesco Prina, l’assessore regionale Luca Del Gobbo, il suo collega Massimo Garavaglia e il vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo. 

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Assieme a loro molti sindaci, le associazioni combattentistiche e d’arma, i gonfaloni delle città gemellate e molti altri.

    La Santa Messa all’ossario è stata celebrata da don Giuseppe Marinoni. Al termine, il corteo si è ricomposto proseguendo verso casa Giacobbe. Dopo le 16 di oggi, con l’immancabile regia della Pro Loco e di Pietro Pierrettori, la rievocazione della battaglia in piazza Liberazione coi gruppi storici.

     

     

    Articolo precedenteA La Vecchia Botte domenica 4 Giugno happy hour con gli Sue
    Articolo successivoE per le strade di Magenta sfila il gonfalone storico di Milano (risalente al 1565)