Io mi ricordo.. la maturità. In bocca al lupo a tutti gli studenti impegnati!

    135
    Cominciano oggi gli esami di Maturità per gli studenti delle scuole superiori. Ticino Notizie formula il suo più sincero IN BOCCA AL LUPO  a tutti i ragazzi e le ragazze impegnati, proponendo un ricordo di Emanuela Arcidiacono
    Io mi ricordo……quanti anni sono trascorsi da quella serata. Da quella lunga notte, che precedeva gli esami di maturità; la prima dura prova della vita vera. Della vita da adulti. In quella calda serata del mese di giugno ascoltai la voce di Antonello Venditti ed il suo celeberrimo brano. Ero agitata, spaventata, tremendamente emotiva, come solo le giovani possono essere.
    Ma ero anche fiera del traguardo che stavo per raggiungere, e curiosa di ciò che il futuro avrebbe riservato per me. Era la sera prima della prova scritta di italiano, il tema; Avevamo disquisito per giorni su tutti i titoli papabili, letto articoli sui giornali, previsioni. Come ci piaceva discutere, parlare, argomentare. Dopo tre anni trascorsi a studiare filosofia credevamo di essere in grado di esprimerci su qualunque argomento. Passavamo ore tra ipotesi e tesi, e credevamo di aver compreso tutto della vita. Che meraviglia. Che belle le granitiche convinzioni dell’età giovanile. La certezza di essere in grado di cambiare il mondo.
    La speranza nei confronti del futuro visto come un’incognita radiosa. Mai togliere ai ragazzi questo inspiegabile desiderio di sognare, combustibile fondamentale, fuoco sacro, motore immobile, così importante per gettare le fondamenta del proprio essere. È sbagliato mortificarli sottolineando loro che spesso, ciò che sognano, rasenta l’utopia. La vita vera è fatta anche di sogni. Se tutti fossimo stati razionali molte delle cose che ci accompagnano oggi non esisterebbero, l’uomo non sarebbe mai andato sulla luna.
    Perciò siate folli, ragazzi, e continuate a desiderare l’irrealizzabile. E che la vostra fantasia riporti ogni giorno nella vita di noi adulti un pizzico di quell’entusiasmo, che, ancora oggi, è in grado di dipingere un sorriso affettuoso sulle nostre labbra. In ricordo dei sognatori che fummo, e che ancora oggi dovremmo continuare ad essere.
    Emanuela Arcidiacono
    Manu Arcidiacono
    Articolo precedenteMantovani, Garavaglia e i sindaci riuniti a Santo Stefano: ‘NO al business dell’immigrazione’
    Articolo successivoA Torino, il maestro Aldo Oliverio accoglie l’allenatore del Crotone Davide Nicola