Inveruno: un’idea coraggiosa della famiglia. E un grande successo

77

 

INVERUNO – Dedicato a tutti quelli che pensavano fosse una serata “contro” e non hanno saputo cogliere che sarebbe stata una serata a “favore”.
Dedicato a quanti, gettando la maschera, hanno sparso odio e cattiveria nella rete.
Dedicato a chi, a vari livelli, ha tentato di ostacolare ed impedire la possibilità di compiere una serena riflessione sul ruolo della famiglia nella società contemporanea.
Dedicato a voi che avete impegnato una serata per ascoltare la nostra voce.
Dedicato a noi che, INSIEME, abbiamo avuto il coraggio di affrontare, da uomini e donne liberi quali siamo, una tematica così complessa e attuale.
Grazie a tutti!

Le parole di uno dei principali esponenti politici del centrodestra inverunese, Chicco Barni, rende secondo noi giustizia a un evento ispirato all’autentica libertà di espressione su un tema dirimente del dibattito politico e culturale contemporaneo, ossia la famiglia.

Un evento a cui anche noi di Ticino Notizie abbiamo partecipato, giovedì sera nella biblioteca comunale inverunese (colma di persone), con la moderazione dei lavori da parte della bravissima collega Arabella Biscaro.

A chi pensa di detenere il monopolio della verità e della libertà di espressione, sarebbe bene ricordare che quella stessa libertà andrebbe riconosciuta a chi la pensa diversamente. Cari amici integralisti dei diritti civili, nella sempre medesima direzione. Noi non ci arrenderemo MAI alla vostra pretesa universalità. Esiste anche una versione ‘diversa’, quella sì. Mettetevi l’anima in pace.

Fab. Pro.

Articolo precedenteLegambiente: smog di fine inverno, Milano raggiunge i 35 giorni di sforamento dei limiti
Articolo successivoVigevano, direttore postale arrestato: sottraeva soldi a clienti ignari con 58 carte di credito