Inveruno, Silvia Scurati (Lega): “Cassa integrazione straordinaria dipendenti ex Carapelli passo necessario aspettando piano di rilancio”

65

INVERUNO – “La Cassa Integrazione Straordinaria non è certamente una soluzione ma un passaggio necessario per salvaguardare il posto di lavoro dei dipendenti, garantendo loro un’indennità in questo momento di crisi.”

Così Silvia Scurati, consigliere regionale della Lega, commenta l’incontro di questa mattina presso Polis-Regione Lombardia dove le parti sociali e The Organic Refining srl (Tor) si sono incontrate per definire la Cassa Integrazione per i 36 lavoratori della ex Carapelli.

“Deve essere chiaro che l’assenza di liquidità che ha causato il depotenziamento elettrico per morosità deve essere risolto e proposto un vero rilancio dell’attività”, ha concluso la Scurati. “Nutro perplessità sulla gestione dell’intera vicenda e mi auguro di poter essere smentita in autunno con la piena ripresa dell’attività aziendale e su un impegno da parte della proprietà sulla produzione e la rete commerciale”

Articolo precedenteRegione, assestamento di bilancio. Trezzani: “Un concorso studentesco per riscoprire la storia lombarda”
Articolo successivoEuropa Verde: “Malpensa Express ancora senza biglietto integrato”