Inveruno, l’Anpi inaugurerà una stele in ricordo di Martino Barni

104

Riceviamo e pubblichiamo dall’Anpi di Inveruno

 

INVERUNO – Oggi più che mai siamo lieti di comunicarvi la concreta realizzazione di un sogno che culliamo da tempo. In occasione della cerimonia istituzionale del 25 Aprile, anniversario della Liberazione, verrà inaugurata in p.zza Crocifisso, una stele intitolata a Martino Barni, il giovane partigiano inverunese a cui è dedicata la sezione A.N.P.I. di Inveruno.       

E’ per noi un immenso orgoglio donare al nostro paese una testimonianza preziosa per i cittadini di oggi e di domani, un simbolo di nitida memoria che rende onore al sacrificio di un’intera generazione. Uomini e donne di indiscusso coraggio, mossi dalla sete di giustizia e da un appassionato amore per la libertà. Giovani che si sono messi in gioco fino in fondo e che, senza alcun indugio, hanno scelto la Resistenza, ribellandosi al servilismo a cui il potere fascista li aveva costretti.

Il messaggio insito in questa stele vuole però andare oltre a ciò che è stato e che tutti auspichiamo non accada mai più, il suo vero monito è quello di ricordare a tutti noi che la Resistenza è ancora oggi un valore, che essere liberi è un diritto e che l’unità è il mezzo più efficace per raggiungere ogni obiettivo, purchè sia alto e comune a tutti gli antifascisti di ieri ma soprattutto di oggi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 25 aprile è di tutti e per tutti, siamo quindi consapevoli che ognuno di voi assisterà alla cerimonia istituita dal proprio Comune, rivolgiamo allora l’invito ai nostri concittadini, affinchè siano presenti al corteo e all’inaugurazione della stele, per il Partigiano Martino Barni e per tutti i Partigiani che verranno.

Buona festa della Liberazione a tutti!

A.N.P.I. Inveruno e Cuggiono – Sezione Martino Barni 

Articolo precedenteAlessandro Colucci nella segreteria di Presidenza alla Camera dei Deputati
Articolo successivoRocks off, la nuova rubrica musicale di Ticino Notizie- di Alessandro Gazzera