Inveruno: ancora manifesti strappati. Chicco Barni denuncia una clima di odio politico in paese

112

INVERUNO – “Purtroppo questa mattina abbiamo trovato tutti i nostri manifesti affissi sugli spazi dedicati alla propaganda elettorale, strappati o parzialmente coperti con scritte denigratorie rivolte alla Lega” così in una nota Francesco Barni candidato Sindaco per la lista “Insieme per Inveruno e Furato”.

“Questo è il terzo episodio diretto di attacco che subisce la nostra lista e i nostri elettori” continua Barni “che si somma alle due scritte già denunciate in precedenza sul nostro punto elettorale, oltre all’atto vandalico subito pochi giorni fa’ da un nostro candidato che ha trovato l’auto danneggiata fuori dalla propria abitazione”.
“Ho immediatamente provveduto a sporgere l’ennesima denuncia presso la Caserma dei Carabinieri di Cuggiono” continua Barni “siamo stufi di questo clima di profondo odio che è sfociato anche in insulti verso i nostri candidati”.
“Il nostro modo di agire e pensare alla politica è totalmente diverso da quanto accaduto nei nostri confronti, auspichiamo che quest’ultima settimana di campagna elettorale possa concludersi senza ulteriori minacce o danneggiamenti, in un sereno clima di confronto democratico” conclude Barni.

Articolo precedenteDopo le tangenti a Legnano il PD torna alla carica
Articolo successivoGrimoldi non molla Fratus: “La magistratura chiarirà presto i singoli casi”