Interdittiva antimafia, a Corsico i Carabinieri chiudono un negozio di prodotti calabresi

    30

     

     

    CORSICO –  I carabinieri hanno eseguito un’interdittiva antimafia, dopo la notifica inviata dalla Prefettura di Milano, al locale “Pan.pe.pa.to” di Antonio Barbaro, 37enne ritenuto contiguo a esponenti di cosche ‘ndranghetiste in virtu’ di rapporti famigliari. L’attivita’ commerciale a lui intestata si trova a Corsico in via Montello 12, ed e’ specializzata in pane e prodotti tipici calabresi.

    L’ufficio antimafia della Prefettura di Milano ha realizzato l’interdittiva antimafia per l’attivita’ di Barbaro, nato a Plati’ (Reggio Calabria) nel 1982, e gliel’ha notificata attraverso posta certificata. Successivamente il Comune di Corsico ha emesso un provvedimento di chiusura del “Pan.pe.pa.to” e questa mattina i carabinieri hanno eseguito l’atto chiudendo il negozio di prodotti tipici calabresi.

     

    Articolo precedenteLombardia come Louisiana: la Regione conterrà le nutrie con dei ‘trappers’ professionisti
    Articolo successivoInsieme per Vittuone: ‘La maggioranza ha fallito, serve un cambio di passo’