Insieme per Vittuone: ‘La maggioranza ha fallito, serve un cambio di passo’

    61

    Riceviamo e pubblichiamo da Insieme per Vittuone

    VITTUONE –  L’attuale maggioranza ha fallito nei contenuti, nella forma e nel
    portare avanti il suo programma elettorale. Tutto questo è innegabile e quando tutte le opposizioni assieme arrivano a fare un comunicato congiunto dove concordano nel dire che così proprio non va vuol dire che si è proprio toccato il fondo.

    Leggiamo di ipotetici scenari politici dove il sindaco lascerà il posto all’assessore
    Bergamaschi nella corsa alla poltrona di sindaco di Vittuone.

    Questi sono discorsi a cui Insieme per Vittuone non vuole entrare nel merito perché non interessano assolutamente. Per noi questa amministrazione ha fallito sia come gruppo che come singoli attori in campo. Nessuno si salva eletto o non eletto.
    Oggi il nostro sforzo non è quello di scegliere il futuro candidato sindaco, per quello ci sarà tempo e soprattutto modo. Quello che oggi ci preme di più è capire quale potrà essere la miglior squadra che possa essere in grado di amministrare Vittuone.
    Questa maggioranza ha dimostrato che non bastano 12 nomi per comporre una squadra che può amministrare, ma che i nomi devono corrispondere a delle qualità: La competenza, l’esperienza, la conoscenza indispensabili per poter amministrare un paese.

    Queste qualità non sono presenti nella maggioranza odierna.
    Insieme per Vittuone è una lista civica di espressione di centro destra, ma pur sempre consapevole che per amministrare un paese come Vittuone bisogna avere delle idee chiare ed obiettivi precisi e che alcune scelte non sono solo di un partito o una coalizione, perché quando una cosa è giusta da fare si deve fare al di là delle proprie convinzioni politiche. Ci sono molte situazioni che non sono state affrontate e che vanno oltre all’appartenenza politica. Situazioni che molto probabilmente non verranno mai affrontate da questa maggioranza e che la prossima giunta dovrà per forza di cose affrontare qualsiasi essa sia.

    Noi siamo “Insieme per Vittuone” lo dice già il nome “insieme”, guardate il nostro simbolo contiene la Bogia d’ora un simbolo della nostra comunità sia religiosa che laica ed un tricolore simbolo della nostra nazione. Questo siamo un gruppo di persone che vuole il bene della propria comunità e ci rivolgiamo a tutti quei cittadini responsabili che vogliono impegnarsi per un progetto serio e costruttivo per Vittuone, senza pregiudizi e senza pensare alla spartizione di poltrone, che prenda in mano seriamente l’amministrazione del Paese e risolva i problemi.

    E’ ora di mettere da parte la logica del bilancino utilizzata per gli accordi elettorali e fare alleanze che durano giusto un mese di campagna elettorale e che poi si sgretolano dopo aver composto la giunta. Che esempio sta dando questa maggioranza? Urlano, si insultano in piazza, in consiglio comunale non argomentano nulla, poi un giro di poltrone e tutto ritorna a posto fino al prossimo mal di pancia.

    E il sindaco ha il coraggio di accusare l’opposizione di ostruzionismo? Ma non c’è bisogno dell’ostruzionismo delle opposizioni ci pensano già loro da soli a fermare la macchina comunale con l’indecisione, l’incompetenza, il litigio e il continuo cambio di deleghe.

    Noi siamo e rimarremo sempre indipendenti da imposizioni e guarderemo con interesse e spirito costruttivo a quelle realtà che condividono con noi il punto principale che ha sempre caratterizzato i nostri programmi elettorali “un’idea di paese a misura d’uomo”, che abbia come obiettivo quello di rendere Vittuone bella, vivibile e attraente perché possa rilanciarsi sia a livello civico sia economico in modo che il commercio si rilanci e magari ad aziende che vanno ce ne siano di nuove che arrivano.

    Articolo precedenteInterdittiva antimafia, a Corsico i Carabinieri chiudono un negozio di prodotti calabresi
    Articolo successivoRobecco, questa sera il primo Consiglio comunale dell’era Barni bis