INSIDE – Magenta, il centrodestra ‘vira’ verso Chiara Calati. E Ballarini…

    99

    Alla vigilia degli stati generali di venerdì sera, filtrano le ultime indiscrezioni. In ribasso le chance di Elisabetta Lanticina. L’esponente di Magenta Popolare gradita anche a Lega e Fdi

     

    MAGENTA – Sarà quasi sicuramente una donna, per la prima volta nella storia della coalizione, il candidato sindaco del centrodestra alle elezioni comunali di Magenta.

    La scelta pareva ormai ristretta a una ridottissima cerchia, tra cui Elisabetta Lanticina di Forza Italia e Chiara Calati di Magenta Popolare. Ebbene, dai rumors che abbiamo colto negli ultimi 3 giorni pare proprio che la scelta ricadrà sulla 40enne dell’area di Luca Del Gobbo, che appena tornato attivamente nell’agone cittadino incasserebbe così un risultato di rilievo.

    Su Elisabetta Lanticina c’era stata la convergenza di Forza Italia, che aveva portato al tavolo della coalizione la giovane avvocatessa. Le dinamiche partitiche, come sempre accade in questi casi, hanno portato a una ‘virata’ verso l’esponente di Magenta Pop, per ragioni da un lato interne agli azzurri (ossia, per le opinioni espresse dalle varie anime del partito) e dall’altro per la disponibilità- di Lega e Fratelli d’Italia- a sostenere la Calati.

    Nel borsino della politica di centrodestra, lo sconfitto pare essere Marco Ballarini– che avrebbe gradito la Lanticina- assieme a Felice Sgarella. Ballarini che, sin dai mesi scorsi, aveva avuto delle frizioni con Luca Del Gobbo. Ma che ora, se questo fosse lo schema che avanza, dovrà giocoforza fare buon viso a cattivo gioco.

    A questo punto, c’è grande curiosità di sapere cosa accadrà agli Stati Generali di domani. 

     

    Articolo precedenteLegnano, tunisino latitante arrestato dopo vincita al Bingo
    Articolo successivoMaroni, De Corato e la Lega: ‘Altri migranti nei Comuni? C’è chi dice no’