Influenza, via alle vaccinazioni in Regione Lombardia

    62

     

    MILANO –  E’ partita la campagna di Regione Lombardia per la prevenzione e il controllo dell’influenza. “In base alle informazioni sui ceppi circolanti e ai dati epidemiologici raccolti, seguendo le indicazioni dell’Oms, per la stagione 2018-2019 non verra’ offerto come negli anni passati il vaccino trivalente, ma un vaccino antinfluenzale quadrivalente che offre una copertura maggiore rispetto ai ceppi influenzali circolanti”, spiega in una nota l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, sottolineando che il nuovo vaccino ha richiesto un investimento aggiuntivo da parte della Regione “pari a 2 milioni di euro, per una spesa complessiva di circa 7 milioni”.

     

     

     

     

     

     

     

     

    Negli ultimi 4 anni la copertura per la popolazione lombarda over 65 anni e’ stabile attorno ai valori del 47%-48% con una relativa crescita del numero assoluto di vaccinazioni eseguite:
    nell’ultima stagione antinfluenzale sono state eseguite 1.212.817 vaccinazioni, di cui 1.061.131 ai soggetti over 65 anni pari ad una copertura del 47,7%.

    “Si tratta di una copertura che e’ importante far crescere aggiunge Gallera – per questo invito tutti i soggetti che sono piu’ a rischio, le persone fragili, anziane e i bambini, a sottoporsi alla vaccinazione antinfluenzale”. L’offerta vaccinale quest’anno e’ prevista anche per i donatori di sangue.
    La raccomandazione e’ valida, come gli altri anni, per gli over 65, le donne che durante la stagione influenzale siano al secondo o al terzo trimestre di gravidanza, soggetti di tutte le eta’ ad alto rischio di complicanze correlate all’influenza. E’ inoltre raccomandata a operatori sanitari e agli addetti a servizi essenziali di primario interesse pubblico.

    Articolo precedenteSan Giorgio su Legnano, anche i francobolli fanno storia
    Articolo successivoAbbiategrasso, via al bando per l’assegnazione dell’Annunciata