Incendio rifiuti a Settimo, Cecchetti (Lega): “Fare chiarezza, no a Terra dei Fuochi milanese

    104

    SETTIMO MILANESE –  “Siamo grati ai Vigili del fuoco e alle forze dell’ordine per il pronto intervento al deposito di stoccaggio di Settimo Milanese. Abbiamo predisposto un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, per fare innanzitutto chiarezza sulla natura dolosa o meno di quanto avvenuto, visto che non si tratta del primo episodio che avviene in quest’area. Attendiamo fiduciosi l’esito delle indagini. Non vorremmo che qualcuno avesse deciso di trasformare la periferia milanese in una nuova Terra dei fuochi. La Lega è dalla parte dei cittadini, che per nessuna ragione al mondo possono continuare a vivere nell’ansia quotidiana di essere coinvolti in una vera e propria emergenza ambientale”. Così il deputato Fabrizio Cecchetti, Commissario della Lega di Milano e vicecapogruppo vicario della Lega alla Camera.

     

     

     

     

     

     

     

     

    “Purtroppo – fa eco a Cecchetti  Simone Giudici, consigliere regionale della Lega – è di poco fa la notizia di un incendio scoppiato in un deposito di stoccaggio di rifiuti a Settimo Milanese, rogo dove, fortunatamente, pare che non ci siano feriti.

    Dalle prime ore dell’alba le fiamme stanno distruggendo l’intero stabilimento e decine di vigili del fuoco e agenti di polizia, a cui va il mio ringraziamento, stanno cercando di contenere la situazione.

    Non è il primo caso di incendi presso depositi di stoccaggio rifiuti; infatti nel recente passato si sono avuti diversi gli episodi di questo tipo nel territorio della nostra Regione.

    Non sappiamo ancora se si tratti di un incendio doloso o meno. La mia richiesta è di tenere alta l’attenzione su questo tema in quanto spesso questo genere di episodi – conclude Simone Giudici – nascondono traffici illeciti di rifiuti provenienti da altre zone d’Italia.”

    Articolo precedente25 ragazzi bielorussi ospiti di Trecate, fino al primo agosto
    Articolo successivoGli speciali di TGTN. Estate: istruzioni per l’uso